Nuggets, il Gallo dovrà cantare ancora più forte!

Nuggets, il Gallo dovrà cantare ancora più forte!

Commenta per primo!

Fonte web partner: www.ciuff.it

I Nuggets del Gallo, nonostante la grande stagione disputata lo scorso anno, hanno deciso di rinnovare staff e roster, magari nella consapevolezza che quella squadra non avrebbe fatto strada ai playoff.

Danilo Gallinari, dal canto suo, al momento è ancora infortunato ma reduce dalla notizia che il recupero sarà decisamente più rapido. Il suo crociato anteriore, infatti, come già saprete, non era rotto bensì semplicemente lesionato, con la conseguenza che potrebbe essere in campo, nella più ottimistica delle previsioni, già ad inizio stagione. Diversamente, potrebbe posticipare a dicembre o gennaio, per essere al top della forma al rientro, in ogni caso non saltando più di uno o due mesi di regular season.

Bando alle ciancie, però, ecco il probabile roster dei Nuggets per la prossima stagione:

1. Ty Lawson (1987, playmaker, 180 cm – DENVER NUGGETS, 16.2 punti, 6.7 assist, 2.6 rimbalzi)

2. Wilson Chandler (1987, ala-guardia, 203 cm – DENVER NUGGETS, 13.0 punti, 1.3 assist, 5.1 rimbalzi)

3. Danilo Gallinari (1988, ala, 208 cm – DENVER NUGGETS, 16.2 punti, 2.5 assist, 5.2 rimbalzi)

4. Kenneth Faried (1989, ala grande, 203 cm – DENVER NUGGETS, 11.5 punti, 1.0 assist, 9.2 rimbalzi)

5. J.J. Hickson (1988, ala grande, 206 cm – PORTLAND TRAIL BLAZERS, 12.7 punti, 1.1 assist, 10.4 rimbalzi)

6. Nate Robinson ( 1984, playmaker, 174 cm – CHICAGO BULLS, 13.1 punti, 4.4 assist, 2.2 rimbalzi)

7. Andre Miller (1976, playmaker, 188 cm – DENVER NUGGETS, 9.6 punti, 5.9 assist, 2.9 rimbalzi)

8. Randy Foye (1983, guardia, 193 cm – UTAH JAZZ, 10.8 punti, 2.0 assist, 1.5 rimbalzi)

9. Evan Fournier (1992, ala piccola, 198 cm – DENVER NUGGETS, 4.9 punti, 1.1 assist, 0.9 rimbalzi)

10. Darrell Arthur (1988, ala grande, 205 cm – MEMPHIS GRIZZLIES, 4.6 punti, 0.4 assist, 2.2 rimbalzi)

11. JaVale Mcgee (1988, centro, 213 cm – DENVER NUGGETS, 9.1 punti, 0.3 assist, 4.8 rimbalzi)

Come potete vedere, il Gallo si ritrova in una squadra  decisamente più scarsa rispetto alla scorsa stagione, senza Iguodala e Koufous, con in più i soli J.J. Hickson e Randy Foye. Sotto canestro in sostanza cambia poco, Hickson è un buon atleta e difensore, potrebbe dare una discreta mano a rimbalzo. Tra gli esterni. invece, manca un nazionale statunitense nonchè All Star, ovvero Iguodala, un facilitatore, difensore supremo, capace anche di far canestro e correre in contropiede, un grande atleta e difensore pazzesco. Vuol dire squadra meno forte ma anche tanta responsabilità in più per il Gallo, che la dirigenza della franchigia del Colorado ha pubblicamente dichiarato voler ergere a leader assoluto dei Nuggets. Ottime notizie, a livello individuale. A lui recuperare dall’infortunio al ginocchio il prima possibile e far bene sul parquet da subito.

Il vero problema, però, è sempre lo stesso. Chandler e Lawson sono giocatori da corsa e 1vs1, Mc Gee decisamente non è dotato di grande I.Q. cestistico, si tratta di ragazzi incapaci di giocare una pallacanestro lucida in attacco. In questo contesto, l’innesto di Nate the Great, per quanto apprezziamo il giocatore, non darà una mano, perchè aumenterà il tasso di incoscienza tattica di una squadra che avrebbe bisogno di giocatori intelligenti e capaci di creare un sistema di gioco di squadra. Invece, l’unico che ha l’attitudine per una pallacanestro di sistema è il nostro Gallo, predicatore nel deserto.

Ad ogni modo, la squadra c’è anche quest’anno, però l’obiettivo sono i playoff, niente di più al momento, le prospettive si sono un pò ridimensionate, lo splendido terzo posto della scorsa stagione è davvero lontano. Stà al Gallo fare la differenza e far andare lontano i suoi Nuggets!

CIUFF

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy