Pau Gasol: senza la stagione Nba, il futuro è in Spagna o Cina

Pau Gasol: senza la stagione Nba, il futuro è in Spagna o Cina

Commenta per primo!

Il catalano ha lasciato aperte diverse possibilità su un ipotetico ritorno nella Liga ACB, nonostante dimostri anche di apprezzare la Cina, che sta assumendo negli ultimi anni un ruolo sempre più incline alla pallacanestro, anche se per il momento sono solo tutte ipotesi.

Gasol si dimostra però più che positivo sul buon esito della vicenda lockout, affermando come sia impensabile giocare per alcuni mesi nella liga ACB e poi tornare in Nba; tuttavia, se la lega americana dovesse davvero far saltare la prossima stagione, allora Gasol vorrebbe sicuramente evitare di passare un anno “in bianco”.

Sui Lakers e la brutta stagione appena trascorsa: “Prima o poi arriva il momento in cui bisogna chinare la testa di fronte agli avversari, sopratutto in una lega con così tante squadre competitive; si è trattato di un anno molto difficile per i Lakers, per via dei troppi alti e bassi che hanno coinvolto tutto il team e, ovviamente, siamo stati sempre nel mirino della stampa, quindi al primo passo falso ci hanno subito criticato.”

Su Bryant, il catalano sottolinea come il suo rapporto con Kobe sia ottimo (e non è assolutamente terminato) e di come sia stata la stampa americana a sfruttare un momento di tensione nella squadra, per poter creare un polverone.

Nessun dubbio neanche sulla sua voglia di continuare nei Lakers, dato che vuole ripagare la fiducia del team e del suo proprietario, lasciando intendere come i californiani vogliano continuare a scommettere su di lui: almeno fino ad oggi è stato così, con la dirigenza californiana che ha deciso di rifiutare offerte e scambi, in alcuni casi piuttosto interessanti, pur di non cedere Gasol.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy