Paul George e Gordon Hayward un passo più lontani da Pacers e Jazz

Paul George e Gordon Hayward un passo più lontani da Pacers e Jazz

Le due ali non sono entrate nei primi tre quintetti NBA, questo potrebbe essere un problema per Indiana e Utah.

Commenta per primo!

Sono stati ufficializzati i tre quintetti All-NBA, e Paul George e Gordon Hayward non rientrano nella lista dei migliori 15. Per loro quindi non si potrà applicare la Designated Veteran Extension (a meno che uno dei due sia nominato MVP 2017, ma sembra difficile), al contrario per esempio di John Wall o di Kawhi Leonard (per l’estate 2018); questa norma permette ai giocatori di rifirmare con la loro squadra guadagnando fino al 35% del salary cap, invece del 30%.

Indiana e Utah potranno sempre offrire alle loro stelle dei contratti più lunghi e più proficui rispetto alle altre squadre, ma non così tanto come avrebbero potuto con la Designated Veteran Extension; il #20 dei Jazz con tutta probabilità uscirà dal suo contratto quest’estate diventando free agent, mentre George potrebbe seguire la stessa strada l’anno prossimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy