Paul George eletto Most Improved Player

Paul George eletto Most Improved Player

Commenta per primo!

È Paul George il nuovo NBA Most Improved Player. L’ala piccola dei Pacers ha conquistato il premio con un verdetto quasi unanime, ottenendo 311 punti e staccando i diretti candidati Greivis Vasquez (fermo a 145 punti) e Larry Sanders (141 punti). George ha tenuto una media di 17.4 punti e 7.6 rimbalzi in stagione (massimo in carriera in entrambi i dati statistici) ed è risultato come una delle small forward più efficaci della legaC’è molto di suo in quel terzo posto che i Pacers hanno conquistato nella Eastern Conference, oltre allo storico primo piazzamento nella Central Division.

A giovare è stato sicuramente l’infortunio di Danny Granger, giocatore chiave per Indiana nelle stagioni precedenti, tenuto ai box da un infortunio al ginocchio quasi per l’intera regular season; il giocatore da Fresno State ha visto arrivare il suo minutaggio a quasi 37 minuti di media a partita, con la diretta crescita delle responsabilità. Ma George ha dimostrato la sua stoffa da leader, e capacità di trascinare la franchigia gialloblu. Riuscirà a farlo anche nella postseason? La tripla doppia da 23 punti, 11 rimbalzi e 12 assist in gara 1 con Atlanta lascia ben sperare…

 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy