Philadelphia 76ers: un nuovo inizio?

Philadelphia 76ers: un nuovo inizio?

Commenta per primo!

prohoopscentral.com
La nuova stagione è ormai alle porte i Philadelphia 76ers sono sicuramente una delle squadre che sono cambiate maggiormente durante l’estate. Per prima cosa è bene analizzare il nuovo roster: -Quintetto iniziale: M. Carter-Williams, J. Richardson, E. Turner, T. Young, S. Hawes. -Panchina: J. Anderson, A. Kazemi, R. White, T. Ohlbrecht, A. Moultrie, L. Allen, N. Noel, K.Brown, R. Ivey (FA), D. Wilkins (FA).
philly.com
Questa stagione potrebbe essere quella dell’esplosione di tutto il potenziale di Evan Turner, il giocatore di riferimento per i nuovi Sixers, anche Young e la prima scelta al draft, Carter-Williams, dovranno dare un grande contributo alla squadra, mentre il veterano Jason Richardson dovrà certamente migliorare la scorsa stagione, la peggiore della sua carriera. Spencer Hawes sarà il centro titolare a Philadelphia solamente sino al pieno rientro dall’infortunio di Nerlens Noel, sesta scelta assoluta dei Pelicans al Draft 2013 e poi scambiato per l’ormai ex stella dei 76ers Jrue Holiday. Noel e Carter-Williams, entrambe prime scelte, sono dei giovani di altissimo livello come dimostrato in NCAA; Carter-Williams è una point guard che utilizza tutti i suoi 198 cm per attaccare il ferro, ha inoltre dimostrato di essere un giocatore all-around disputando un’ottima Summer League. Noel è un lungo con grandi attitudini difensive e atletismo da vendere; secondo gli addetti al settore doveva essere lui la prima scelta, ma il suo infortunio ha evidentemente fatto cambiare idea alle varie franchigie che hanno preferito puntare su altri giocatori. La panchina non è certo delle migliori, anche se con giovani di buone prospettive come Moultrie e Ohlbrecht.
vinteum.blogosfera.uol.com.br
Inoltre è da poco arrivato a Philadelphia uno dei ragazzi di cui abbiamo maggiormente sentito parlare durante la scorsa stagione, anche se di certo non per ciò che ha dimostrato in campo: Royce White. Nonostante sia un buonissimo giocatore che potrebbe dire la sua in NBA, non ha messo piede in campo la scorsa stagione, il motivo? la paura di salire su un aereo. Royce White è l’incognita numero uno dei nuovi 76ers e nel caso risolvesse il suo “problema” potrebbe presto diventare il sesto uomo. Philadelphia sembrerebbe aver scelto il cosiddetto “tanking” per la prossima stagione, lo dimostrano le decisioni di scambiare Holiday e Bynum. La squadra è sicuramente tra quelle con il maggior potenziale futuro e con una buona scelta al prossimo draft potranno sicuramente puntare in alto fra due o tre stagioni. La prossima stagione probabilmente sarà di transizione e si punterà a far crescere i numerosi giovani, anche se con un’eventuale esplosione e una buona intesa tra i tre big three Carter-Williams, Turner e Noel potrebbero lottare per l’ottavo posto e quindi l’accesso ai Playoff anche se le varie Cleveland, Washington, Atlanta non staranno certo a guardare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy