Popovich: “La mia più grande gioia è stata quella di vedere Tony crescere di fronte ai nostri occhi”

Popovich: “La mia più grande gioia è stata quella di vedere Tony crescere di fronte ai nostri occhi”

Parla Popovich riguardo all’addio di Parker dopo 17 anni.

di La Redazione

Quel trio Duncan-Ginobili-Parker che è stato il più vincente di sempre, sia ai Playoffs che in regular season, quel duo Ginobili-Parker uno dei più vincenti. Ora in neroargento è rimasto solo l’argentino.

Il franco-belga sarà un nuovo giocatore degli Charlotte Hornets.

Dopo 17 anni finisce un’era e Popovich ha voluto rilasciare una nota, che noi vi traduciamo:

È veramente difficile dire quanto Tony Parker sia stato importante per la franchigia degli Spurs negli ultimi due decenni. Dalla sua prima gara nel 2001 a soli 19 anni, TP ci ha impressionato e ispirato – giorno dopo giorno, partita dopo partita, stagione dopo stagione – con la sua passione, dedizione ed aspirazione [a migliorarsi]. Siamo grati a Tony per questi 17 anni pieni di ricordi davvero pazzeschi. Mentre i 4 titoli, le 6 apparizioni all’All Star Game e le 4 selezioni nei quintetti All-NBA hanno fatto da cornice alla sua carriera, la mia più grande gioia è stata quella di vedere TP crescere di fronte ai nostri occhi. A tutti noi del grande mondo Spurs mancherà avere Tony qui nel nostro programma, ma auguriamo a lui e alla sua famiglia tutto il meglio e che continui la sua grandiosa carriera a Charlotte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy