Premi del mese in NBA per marzo/aprile

Premi del mese in NBA per marzo/aprile

Ecco i riconoscimenti individuali dell’ultimo mese.

di La Redazione

GIOCATORI

30 punti, 12.2 rimbalzi, 5.8 assist, 1.8 stoppate e il 57% dal campo nelle 16 partite giocate, in cui Milwaukee si è confermato miglior squadra di tutta la NBA. Sono le statistiche di Giannis Antetokounmpo, ancora una volta miglior giocatore del mese a est e serio candidato al titolo di MVP della stagione.

A ovest comanda James Harden, suo diretto concorrente per la corsa a miglior giocatore della stagione. Tra marzo e aprile ha segnato 34.8 punti, con 6.9 rimbalzi e 7.1 assist mettendo a segno quasi 5 triple a partita. Houston ha chiuso quarta, affronterà Utah e se vince troverà Golden State (salvo cataclismi con i Clippers).

ROOKIE

Anche tra le matricole sono sempre loro: a est vince ancora Trae Young con 23.4 punti, 4.9 rimbalzi e 9.2 assist segnando una striscia di oltre 20+ punti e 10+ assist che per un rookie non si vedeva dai tempi di Iverson.

A ovest sempre lui, Luka Doncic. En plein stagionale per lo sloveno, che nell’ultimo mese di stagione regolare ha chiuso con 22.1 punti, 9.9 rimbalzi e 7 assist: 8 le due triple doppie stagionali, con quella fatta registrare nella sua ultima gara giocata, quella a Dallas nel Dirk Day.

COACH

Steve Clifford si prende il premio per aver vinto 13 delle 19 partite dei suoi Magic, permettendo ad Orlando di fare i Playoffs dopo sette anni di digiuno. Troveranno Toronto al primo turno.

A fargli compagnia ancora Terry Stotts che ha trascinato i Blazers al terzo posto a ovest, con un ultimo mese da 15 vittorie (a fronte di sole 6 sconfitte). Ora sfideranno i Thunder ma con il fattore campo a favore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy