Premi NBA per il mese di Febbraio: LBJ e Curry i migliori, Towns si conferma mentre Turner supera Porzingis

Premi NBA per il mese di Febbraio: LBJ e Curry i migliori, Towns si conferma mentre Turner supera Porzingis

Annunciati i premi per il mese di Febbraio nella NBA in cui non mancano le sorprese: Curry sensazionale con il solito Towns che domina tra i Rookies. Ottimo mese anche per James e Turner così come per coach Stevens e Stotts.

 

 

La NBA ha da poco svelato i migliori giocatori per il mese di Febbraio. Per la Western Conference non poteva che essere Stephen Curry: l’MVP della passata stagione, ha chiuso il mese con una media di 36.7 punti a partita, la seconda più alta dietro a quella di Bryant (40.4) del Marzo del 2007, e ha realizzato due record personali: 129 partite consecutive con almeno una tripla a bersaglio, e 288 triple in una singola stagione (con 23 partite ancora da giocare). Sensazionale. Ad Est invece, il premio viene assegnato a LeBron James nonostante i suoi Cavs abbiamo vinto 8 partite ma a fronte di 5 sconfitte. “The Chosen One” ha viaggiato ad una media di 24.8 punti, 7.3 assist e 7.4 rimbalzi e 1.7 rubate a partita, realizzando anche la sua prima tripla doppia della stagione contro Sacramento.

Novità invece per quanto riguarda i Rookies: se Karl-Anthony Towns non è più ormai una sorpresa, con un altro mese concluso con una doppia doppia di media da 21.1 punti e 11.8 rimbalzi, lo è invece Myles Turner degli Indiana Pacers. La scelta #11 dell’ultimo Draft, ha chiuso Febbraio con una media di 13.4 punti, 6.6 rimbalzi e un ottimo 51% dal campo, realizzando anche un paio di doppie-doppie ed una partita con ben 6 stoppate contro OKC.

 

Infine il premio di Coach del mese è stato vinto ad Ovest da Terry Stotts dei Portland Trail Blazers che hanno avuto un ottimo Febbraio con 9 vittorie e sole 2 sconfitte, grazie anche ad un Lillard piuttosto “caldo” dopo essere stato escluso dall’All Star Game. Vittoria invece per Brad Stevens dei Boston Celtics, i migliori ad Est, con un record di 9 vittorie e 3 sconfitte che gli valgono il 3° posto nella Conference.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy