Rodney Hood ha rinunciato di entrare nel garbage time di gara-4

Rodney Hood ha rinunciato di entrare nel garbage time di gara-4

Il giocatore è poco considerato da coach Lue.

di La Redazione

I Cavaliers nella notte hanno sconfitto per la quarta volta in altrettante partite i Toronto Raptors, che entrano nella storia dalla parte sbagliata.

Tuttavia non è tutto oro quel che luccica, infatti coach Lue ha comunque dimostrato di non fidarsi dei suoi gregari anche in una partita dominata fin dal primo minuto dai Cavs. Per Zizic e Nance solo 3 e 5 minuti, rispettivamente. L’allenatore di Cleveland avrebbe voluto dare spazio anche a Rodney Hood che, però, ha rifiutato di prendere parte ad una partita finita con un vantaggio di 35 punti.

Con il rientro di Cedi Osman, Hood ha perso il posto in rotazione e per la prima volta nei Playoffs non è nemmeno entrato in campo, nonostante ci fossero ancora quasi 8 minuti da giocare. Avrebbe preso il posto di LeBron, che anche ieri notte alla fine ha collezionato ben 38′.

Dopo esser partito titolare in gara-1 del primo turno contro Indiana, sta però tenendo medie di 4.6 punti con meno del 40% dal campo, oltre ad una striscia aperta di dieci triple consecutive sbagliate e l’ultima segnata che risale alla seconda partita con i Pacers.

Subito dopo la gara di oggi, il GM Koby Altman ha incontrato il giocatore ex Jazz ed è possibile che la squadra lo multi o lo sospenda per una gara. Hood sarà restricted free agent e potrebbe essere lasciato partire senza pareggiare l’eventuale offerta di qualche altra squadra.

Con Utah segnava oltre 16 punti in 28′ e 39 presenze, mentre a Cleveland i suoi numeri in regular season parlano di quasi 11 punti in 21 presenze con il 44% dal campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy