Sasha Kaun getta la spugna e si ritira definitivamente

Sasha Kaun getta la spugna e si ritira definitivamente

Il centro russo, dopo aver detto addio al basket europeo ed aver tentato, senza fortuna, di ritagliarsi spazio in NBA, dice basta e si ritira definitivamente dal basket giocato.

Le offerte provenienti dall’Europa non mancano, ma Sasha Kaun, attuale centro dei Cleveland Cavaliers ed ex colonna portante del CSKA di Messina e Kazlauskas, ha deciso di ritirarsi a soli 31 anni dal basket professionistico. Il lungo russo, nonostante sia cresciuto cestisticamente Oltreoceano vestendo la maglia dei Kansas Jayhawks con cui ha vinto un titolo NCAA, è stato scelto al Draft NBA 2008 dai Seattle Supersonics (ultima scelta della loro storia prima di spostarsi a Oklahoma City), ma ha subito deciso di andare a giocare nella squadra più forte della Madrepatria russa. Il suo angolo dei trofei è composta da: un titolo NCAA  nel 2008, 5 campionati russi, una Coppa di Russia e 5 titoli di campione della Lega VTB. Manca la tanto agognata Eurolega nel palamres di Kaun, nonostante egli sia andato più volte vicino a conquistarla. Inoltre, come non citare il titolo di campione NBA vinto da rookie con i Cleveland Cavaliers nell’ultima stagione NBA, anche se il suo contributo alla causa è stato quasi superfluo (25 partitie, 0.9 punti e 1 rimbalzo di media). Ora, dopo essere stato scambiato a Philadelphia, Sasha Kaun dice basta, asserendo come motivo principale del ritiro prematuro i dolori alla caviglia destra che si porta avanti da quando ha iniziato a giocare a pallacanestro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy