Shaquille O’Neal ammette: “A LSU mi pagarono bene”

Shaquille O’Neal ammette: “A LSU mi pagarono bene”

Anche il centro ex-Lakers ammette di aver preso soldi durante la permanenza al college

Piccola bufera attorno alla figura di Shaquille O’Neal nelle ultime ore.
Secondo il Los Angeles Time, la leggenda vivente ex Lakers avrebbe ammesso di essere stato pagato durante la sua permanenza al college di Louisiana State at Baton Rouge, meglio nota con l’acronimo LSU.

Anche Barkley tempo fa fece una simile dichiarazione, ma sappiamo bene quanto le parole di Diesel possano avere risonanza sul già contestato e fallace sistema collegiale.

Tutto sarebbe nato sul desiderio di Shaq di vedere il figlio Shareef (piccola celebrità in America a livello high school) con la viola di LSU. Oltre alle dichiarazioni sul proprio conto, si è lasciato scappare alcune frasi fuoriluogo riguardo ai benefici che avrebbe potuto procurare al figlio lungo la sua permanenza al campus:

“Potrà ottenere una casa, due macchine. Ci penserò io, conosco parecchie persone laggiù”.

Dichiarazioni che non faranno un gran bene al figlio, già gravato dal peso dell’eredità del padre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy