Tony Parker: “Non è detto che starò con gli Spurs”

Tony Parker: “Non è detto che starò con gli Spurs”

Il franco-belga vuole giocare 20 stagioni, ma non per forza con la stessa franchigia.

di La Redazione

Tony Parker più volte ha ribadito che vuole giocare almeno 20 stagioni in NBA, ma non per forza dovranno tutte essere con la maglia di San Antonio.

“Non è ancora sicuro che starò con gli Spurs”, ha detto lo stesso #9 neroargento che dal primo luglio sarà unrestricted free agent. “Valuterò tutte le proposte. Mi piacerebbe fare tutta la mia carriera qui, ma lo sport è business e dobbiamo fare delle scelte”.

Ha giocato 55 partite in questa stagione – 7.7 punti e 3.5 assist, peggiori dati in carriera – ma doveva ancora recuperare perfettamente dalla rottura del tendine del quadricipite dalla quale normalmente si recupera in circa due anni. “Sono quasi al 100%, anche se ci sono alti in cui mi sento bene, e bassi in cui ancora mi fa male. Serve tempo e sicuramente quest’estate farò molta riabilitazione.

Attualmente Parker guadagna 15.4 milioni, ma è ovvio che non potrà più pensare di puntare a quelle cifre. RC Buford ha detto che penseranno a lui quando sarà il momento giusto.

“Sono stato 17 anni con gli Spurs. Sarei sempre nostalgico, ma non sarebbe certo la fine del mondo se cambiassi squadra. Posso giocare altri due o tre anni se andassi da qualche altra parte. Non mi vedo ancora al di fuori di un campo di pallacanestro, voglio giocare 20 stagioni”, ha concluso Parker nel pezzo di Michael C. Wright di ESPN.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy