Tony Parker scrive una lettera d’addio ai San Antonio Spurs

Tony Parker scrive una lettera d’addio ai San Antonio Spurs

Il play francese dà l’ultimo saluto alla sua ex squadra con una toccante lettera

di Gianluca Lo Nostro

Dopo l’inatteso passaggio agli Charlotte Hornets, Tony Parker ha concluso l’esperienza, durata ben 17 anni, con i San Antonio Spurs. Un addio triste sia per i tifosi, sia per Parker, che ha espresso il suo ultimo ringraziamento in una lunga lettera pubblicata su The Players’ Tribune. Di seguito la traduzione di un estratto della lettera:

Grazie a tutta l’organizzazione dei San Antonio Spurs, dall’inizio alla fine, per avermi concesso l’opportunità più incredibile della mia vita e per 17 anni trascorsi facendo il lavoro più bello sulla Terra. Grazie ai tifosi degli Spurs di tutti i paesi, per esserci sempre stati, per avermi sostenuto e per essere stati sempre dalla mia parte. E grazie alla città di San Antonio per essere stata l’unica cosa che solo adesso posso chiamare ‘casa’.
La verità è che è impossibile riassumere in una lettera ciò che hanno significato gli Spurs per me, lo so benissimo.
Ma credo che sia la stessa cosa anche per la bellezza del basket e in un certo senso della vita. Come può diventare più che un riassunto di tante cose, una raccolta di vari momenti. Tutti i rapporti, le discussioni, le lezioni, le decisioni. Tutte queste piccole cose ti colgono di sorpresa e iniziano a formarti e alla fine, se sei fortunato, a definirti come persona.

Parker non si è risparmiato i saluti ai suoi ex compagni, in particolare Duncan, Robinson e Ginobili, ma soprattutto non sono mancati gli elogi a coach Popovich, il padre putativo di Parker, che lo ha fatto debuttare e dopo diventare il play titolare degli Spurs, vincendo titoli su titoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy