Toronto non è stata contenta che Lowry abbia assistito alla finale NCAA

Toronto non è stata contenta che Lowry abbia assistito alla finale NCAA

Anche perché contro Cleveland ha giocato male chiudendo con 3 perse, 4 falli e 2/11 al tiro.

di La Redazione

La stella dei Toronto Raptors Kyle Lowry era a San Antonio lunedì per assistere alla finale NCAA tra la sua Villanova e Michigan. Lowry è l’ex alunno di ‘Nova che ha donato più soldi alla sua Alma Mater, con oltre un milione che andrà a finanziare i lavori di ristrutturazione dell’impianto di gioco.

L’università con sede a Philadelphia ha vinto il suo secondo titolo in tre anni, ma la franchigia canadese non è stata molto contenta di questo viaggio del suo #7. Infatti, è avvenuto solo un giorno prima del delicato back-to-back con Cleveland e Boston, le due squadre che inseguono Toronto: ieri Lowry ha chiuso con soli 5 punti, frutto di un orrendo 2/11 al tiro (e 1/7 da 3), oltre a 4 falli e 3 perse, peggior prestazione individuale dell’anno che è coincisa con una sconfitta. Si è ripreso parzialmente oggi contro Boston, vincendo la partita e chiudendo con 13-5-5 (anche se impreciso dall’arco con 2/7): vittoria che dà il vantaggio negli scontri diretti ai canadesi e che, a quattro gare dal termine, ha ormai dato a Toronto il primo posto a Est.

Riguardo al suo viaggio a San Antonio per la finale NCAA, il diretto interessato ha detto: “Sono venuto qui per fare il mio lavoro. Ho solo sbagliato i tiri che mi sono preso, solo questo. La scorsa notte ho solo supportato la mia squadra, sono tornato in tempo e non ho perso nessun appuntamento con i Raptors. Ho solo sbagliato qualche tiro”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy