Toronto, tutti i numeri di questo storico titolo

Toronto, tutti i numeri di questo storico titolo

Diamo un’occhiata a come sono arrivati fin sul tetto del mondo.

di Ario Rossi

Diamo un’occhiata ai numeri che hanno caratterizzato questa cavalcata dei Raptors verso il loro primo titolo nella loro prima finale NBA:

  • Kawhi Leonard è il primo giocatore a vincere due premi di MVP delle Finals senza aver vinto MVP stagionali, oltre ad essere il primo a vincerne due uno ad Est e uno ad Ovest.
  • Kawhi è il terzo di sempre a vincere l’MVP delle Finals con due squadre diverse (Kareem e LeBron gli altri) ed è il terzo miglior marcatore di sempre in una serie finale con 732 punti dietro a Jordan (759 nel 1992) e James (748 nel 2018)
  • Kawhi Leonard e Pascal Siakam pareggiano i 1187 punti segnati da Jordan e Pippen in una singola postseason, secondo miglior dato per una coppia di compagni dietro ai 1222 di Wade-James nel 2012.
  • Toronto è la prima squadra dai Lakers ’87 a vincere il titolo con 6 giocatori in doppia cifra di media nella serie: Leonard, Siakam, VanVleet, Lowry, Ibaka e Gasol.
  • I Raptors sono la prima squadra della storia ad aver vinto un titolo NBA senza schierare nessuna scelta in top10 al draft: il migliore è Kawhi, scelto da Indiana con la #15 e poi girato subito agli Spurs.
  • 16 triple segnate in queste Finals per Fred VanVleet, record NBA per un giocatore non titolare (precedente primato 15 di Horry e JR Smith). È il terzo miglior marcatore tra i vari “panchinari” nella partita che assegna il titolo in trasferta: i suoi 22 punti di stanotte arrivano dopo Ginobili (30 a Cleveland nel ’07) e Terry (27 a Miami ’11). È il primo undrafted a segnare un ventello nella gara decisiva.
  • Siakam, VanVleet e coach Nurse hanno vinto il titolo G League nel 2017 con i Raptors905: Siakam vinse il premio di MVP delle Finals. Chris Boucher, a roster dei Raptors per questa postseason (5 punti in 2 presenze totali), ha vinto l’MVP della stagione di G League quest’anno.
  • Nick Nurse è il primo allenatore a vincere un titolo NBA ed un titolo G League. È anche il nono debuttante (terzo negli ultimi trent’anni dopo Kerr 2015 e Lue 2016) a vincere il titolo NBA: prima di loro l’ultimo era stato Riley nei Lakers ’82
  • Toronto è la prima squadra a vincere il titolo dopo aver inseguito in ognuna delle tre serie precedenti (0-1 vs Orlando, 1-2 vs Philadelphia, 0-2 vs Bucks)
  • In una finale dove solo gara-1 ha rispettato il fattore campo, i Raptors hanno vinto 3 volte su 3 alla Oracle Arena (4/4 se si aggiunge la gara di regular season, non accadeva dai Bucks ’71): è la sesta volta che accade nelle Finals, ultimi i Lakers ’01. Il +31 in trasferta alle Finals è secondo solo al +40 degli Spurs nel 2014.
  • Lowry ha guadagnato 16 sfondamenti in questi Playoffs, record NBA. Per lui 20-5-5 nella prima metà di gara-6: mai nessun giocatore nella storia dei Raptors aveva chiuso una metà gara con quella statline nei Playoffs. I 26 di stanotte sono career high ai Playoffs. In tutta questa cavalcata nella postseason il playmaker #7 ha anche guadagnato 2milioni in più di soli bonus.
  • I Gasol sono i primi fratelli ad essere campioni NBA: Pau giocò la sua prima finale (nel 2008) dopo essere stato scambiato durante la stagione da Memphis. Suo fratello Marc è arrivato in Canada a febbraio dopo lo scambio che ha spedito Valanciunas e Wright ai Grizzlies: questa è stata la sua prima finale. Pau vinse poi i due titoli con i Lakers nel 2009 e 2010.
  • È la sesta volta che una squadra bicampione NBA non chiude il threepeat: gli Heat ’14 e Warriors ’19 sono stati bloccati da Kawhi Leonard.
  • È il primo titolo per Lowry, Siakam, Marc Gasol, VanVleet, Ibaka, Anunoby, Powell, Lin, Meeks, Moreland, Miller e Loyd. Secondo anello per Leonard (Spurs ’14), Danny Green (Spurs ’14) e Chris Boucher (Warriors ’18). Terzo titolo solamente per Patrick McCaw che ha sempre vinto da quando è in NBA (Warriors ’17 e ’18, Raptors ’19)
  • Oltre 2000 partite e 200mila punti dopo la loro nascita: i Toronto Raptors sono campioni NBA 2019! È la prima squadra canadese della NBA a riuscirci.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy