Tristan Thompson e i Cavaliers sono divisi da 14 milioni

Tristan Thompson e i Cavaliers sono divisi da 14 milioni

Commenta per primo!
sportsworldreport.com

Tristan Thompson desidera un rinnovo ben più alto di quello che i Cavaliers sono disposti a dargli. Infatti, come rivelano i nostri colleghi di ESPN, la franchigia dell’Ohio è disposta ad offrire un quinquennale da 80 milioni, mentre il canadese ne vuole ben 14 in più, toccando quindi il massimo salariale.
Il problema è che la situazione è sempre quella da inizio luglio, quindi ormai sembra davvero impossibile che Thompson rimanga in Ohio nel 2016-17. Se non verrà firmato il rinnovo entro questa settimana, il lungo potrebbe firmare la qualifying offer da 6.9 milioni, la quale gli consentirebbe di diventare “unrestricted free agent” la prssima estate, scegliendo quindi ciò che più gli aggrada.
Economicamente gli conviene aspettare un altro anno, perché se firmasse il rinnovo ora o se provasse ad accettare l’offerta di altre franchigie (anche se in questo caso Cleveland avrebbe l’opportunità di pareggiare ogni offerta) lascerebbe oltre 4 milioni sul piatto, poiché il prossimo anno il salary cap consentirebbe di guadagnare 20.4 milioni al primo anno come massimo salariale, in confronto agli attuali 16 circa.
Come già affermato, ci sono almeno tre squadre interessate a lui e disposte ad offrirgli il massimo la prossima estate: Toronto, città dov’è cresciuo, sembra essere in pole position.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy