Tyler Johnson ai Suns, Malachi Richardson a Phila

Tyler Johnson ai Suns, Malachi Richardson a Phila

Continuano le mosse di mercato in NBA.

di La Redazione

Phoenix e Miami hanno trovato l’accordo per portare Tyler Johnson ai Suns: quasi sicuramente a fine stagione eserciterà la player option per il prossimo anno da 19.3 milioni. Per lui 10.8 punti e 2.5 assist in circa 25′ di media. Insieme a lui anche Wayne Ellington che ha un contratto da 6.3 milioni in scadenza: lui ha la clausola no-trade, quindi bisogna aspettare e vedere dà la sua autorizzazione allo scambio. Probabile il taglio immediato in modo tale che poi possa firmare con una squadra da playoff, ha detto il suo agente a ESPN.

In cambio gli Heat ricevono Ryan Anderson che per il prossimo anno ha un contratto di 20.4 milioni ma garantito per “soli” 15.6 milioni: potrebbe venir tagliato in estate (entro il 10 luglio) e i soldi spalmati in più anni per pesare meno sul cap.

Mossa che permette agli Heat di risparmiare tantissimo sulla luxury tax, circa 8 milioni. Albert Ahmad di heathoops.com dice che si aspetta un’altra trade: McGruder sembra l’indiziato #1 essendo quello con contratto minore in scadenza (più difficile Derrick Jones jr che ha un altro anno a contratto, anche se al minimo). Se riuscissero a mandarlo altrove in cambio di una seconda scelta futura, gli Heat non pagherebbero la tassa.

In una trade minore i Sixers hanno acquisito Malachi Richardson ed una seconda scelta 2022 dai Raptors in cambio di soldi ed i diritti su Preldzic: mossa che serve a Phila per allungare la panchina e che serve a Toronto per abbassare la luxury tax. L’ex Syracuse ha il contratto al minimo da 1.5 milioni, in scadenza a fine anno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy