UFFICIALE. Philadelphia, chi si rivede: torna nella mischia Elton Brand

UFFICIALE. Philadelphia, chi si rivede: torna nella mischia Elton Brand

Commenta per primo!
cdn.slamonline.com

Cavallo di ritorno per i Sixers, infatti i colleghi di Yahoo Sports hanno anticipato nel pomeriggio la firma del lungo classe ’79 Elton Brand sulla rotta di Philadelphia, ufficializzata pochi minuti fa. L’ex prodotto di Duke – che sempre nelle ultime ore aveva confermato il rumor sul blog “The Cauldron”, a cura di Sports Illustrated – ha già militato a Philadelphia dal 2008 al 2012, trasferendosi poi a Dallas e quindi ad Atlanta, dove nell’ultima stagione 36 gare con 2.7 punti di media per gara, prima di annunciare il suo ritiro. Il ruolo della prima scelta del Draft ’99 ex Bulls e Clippers, chiamato così a un clamoroso rientro, sarà dunque quello di chioccia e tassello esperto in un gruppo giovane, da cui con ogni verrà tagliato Christian Wood (direzione Rockets?).

In passato a Los Angeles – dopo l’esperienza in Illinois – Brand vive le sue migliori stagioni: nel 2003 firma un contratto milionario da 82 milioni di dollari in sei anni, la stagione 2005-06 è la migliore della carriera di Brand: 24,7 punti, 10 rimbalzi e 2,54 stoppate di media e i Clippers accedono ai play-off. Nella Post Season Elton ottiene 25,4 punti, 10,3 rimbalzi e 2,58 stoppate in 12 gare disputate. Nell’estate 2006 veste nuovamente la maglia della nazionale USA per i Mondiali di basket, svoltisi in Giappone e terminati con un bronzo. Nonostante un’altra stagione da oltre 20 punti a gara la sua squadra non si qualifica ai play-off. Nell’agosto del 2007 si rompe il tendine d’Achille. Salta quasi tutta la stagione, rientrando solo per le ultime 8 partite, collezionando 17,6 punti e 8 rimbalzi di media. I Clippers, falcidiati dagli infortuni, falliscono anche in questa stagione i play-off. A fine giugno 2008 il contratto di Brand con i Los Angeles Clippers scade. Elton accetta cos di trasferirsi ai Philadelphia 76ers per 82 milioni di dollari in cinque anni, rifiutando l’offerta di rinnovo dei Clippers e la proposta dei Golden State Warriors. Anche quest’annata è funestata da un infortunio (questa volta alla spalla) che richiede un intervento chirurgico e gli fa saltare quasi tutta la stagione. Gli ultimi anni sono storia recente…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy