Votazioni dell’All Star Game, Kobe Bryant imbarazzato: “Non merito di essere il più votato”

Votazioni dell’All Star Game, Kobe Bryant imbarazzato: “Non merito di essere il più votato”

Commenta per primo!
pbs.twimg.com

C’è chi ha parlato di scherzo, chi di una farsa come John Wall, ma c’è anche chi guarda ai risultati del voting per l’ NBA All Star Game di Toronto come un tributo alla storia della pallacanestro. Perchè Kobe Bryant questo rappresenta, anche se oggi pare più che mai avviato verso il ritiro, senza riuscire a sfoggiare la condizione dei tempi migliori. Il punto però è che la polemica non sussiste: il campione dei Lakers è il primo a saperlo, a esserne convinto, sicuro, così come però è primo nelle votazioni, ed è il primo a non rifiutare l’affetto della gente, l’affetto di un mondo che per anni lo ha visto ai vertici, regalandogli quell’ammirazione: “Quando l’ho visto ho pensato ‘che diavolo è questo!'”, ha dichiarato il Mamba nel post-partita di Los Angeles-Memphis. “So che non fa giustizia, ma tutto questo per me è eccitante. E’ tutto ciò che posso dire, se non ringraziare ancora una volta i tifosi e il loro affetto”.

Ad oggi, lo ricordiamo, Bryant conduce con 719.235 voti nella Western Conference, seguito da Stephen Curry (Golden State Warriors – 510.202), LeBron James (Cleveland Cavaliers – 357.937), Kevin Durant (Oklahoma City Thunder – 349.473), Dwyane Wade (Miami Heat – 300.595) e Paul George (Indiana Pacers – 283.785).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy