Warriors, il GM attenua le aspettative: “Serve tempo per sviluppare la chimica di squadra”

Bob Myers ammette che servirà del tempo prima che la stagione si delinei sui giusti binari.

Commenta per primo!

Con l’arrivo di una superstar come Kevin Durant ai Golden State Warriors, le aspettative sulla franchigia di Oakland (California) saranno addirittura più alte rispetto a quelle sul roster che ha battuto il record di vittorie nella regular season 2015-16. Ma il GM della franchigia Bob Myers rimane comunque coi piedi per terra, ammettendo a CSN Bay Area che servirà tempo prima che la stagione si delinei sui binari giusti: “Abbiamo molte pedine nuove nel nostro scacchiere. Non è la stessa squadra dell’anno scorso. Per quanto ci piaccia il nostro nuovo roster, la nostra sarà un’evoluzione che avrà bisogno di un po’ di tempo. Anche se siamo soddisfatti della nostra off-season, non saranno da escludere periodi turbolenti nel corso della stagione. 

Infatti, la free agency 2016 dei Golden State Warriors ha visto le aggiunte nel roster di Durant, Zaza PachuliaDavid West, oltre ai rookie Damian Jones e Patrick McCaw, ma comunque sono da segnalare le partenze di elementi importanti dello starting five – Harrison Barnes Andrew Bogut, entrambi finiti a Dallas – e della panchina – Leandro BarbosaFestus Ezeli, Brandon Rush Marreese Speights.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy