Warriors su Barnes se salta Durant, ma attenzione a Philadelphia

Warriors su Barnes se salta Durant, ma attenzione a Philadelphia

Il punto della situazione in casa Golden State: il sogno è Durant, Barnes la priorità, ma non sono da escludere eventuali assalti ad un lungo di peso. Ezeli e Livingston verso la conferma.

Secondo quanto riportato da ESPN, la priorità dei Golden State Warriors è quella di tenere Harrison Barnes nel caso in cui fallisca l’assalto a Kevin Durant, conteso da ben sei franchigie. Ma l’ala di Golden State, che sarà restricted free agent, è corteggiata anche dai Philadelphia 76ers, che sono pronti a puntare su di lui quando il mercato aprirà ufficialmente i battenti venerdì alle ore 6.01 italiane.

Se Barnes firmerà un pre-contratto con una franchigia che non sia Golden State, i campioni NBA 2015 avranno tre giorni a disposizione per pareggiare l’offerta, altrimenti saranno costretti a perdere il loro giocatore. In particolar modo, in caso Durant firmi a Golden State, sarà praticamente impossibile per la franchigia californiana mantenere Harrison Barnes, per motivi di insufficienza di spazio salariale.

Un altro scenario che si potrebbe aprire per Golden State, in caso saltasse l’operazione Durant, è quello di puntare su un lungo veterano sul mercato: possibili obiettivi sono Joakim Noah, Pau Gasol – conteso anche da San Antonio – David West e Timofey Mozgov.

I Golden State Warriors, inoltre, vogliono tenere in squadra Festus Ezeli e Shaun Livingston, entrambi sotto contratto anche per la prossima stagione. In particolar modo per quanto riguarda Livingston, Golden State ha intenzione di tenerlo nonostante un suo eventuale taglio possa fargli risparmiare $2.7 milioni.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy