WNBA: Los Angeles come Minnesota, record di 11 vittorie consecutive

Grazie ai 24 punti, 11 rimbalzi e 4 assist di una straordinaria Candace Parker, le Los Angeles Sparks superano le Phoenix Mercury per 77-71 ed eguagliano così il record WNBA di 11 vittorie consecutive messo a segno martedì notte dalle Minnesota Lynx.

Commenta per primo!

Grazie ai 24 punti, 11 rimbalzi e 4 assist di una straordinaria Candace Parker, le Los Angeles Sparks superano le Phoenix Mercury per 77-71 ed eguagliano così il record WNBA di 11 vittorie consecutive messo a segno martedì notte dalle Minnesota Lynx.

Non è la prima volta che le due franchigie in rosa si danno battaglia in questa speciale statistica: infatti il record di 10-0 che resisteva fino a poche settimane fu centrato da Minnesota nel 2012, superando i 9 successi che Los Angeles aveva ottenuto nel 2001 e nel 2003. In tutti e tre i casi le squadre chiusero la regular season in vetta, ma solo nel 2001 con le Sparks si arrivò alla conquista del titolo.

Tornando al presente, le californiane rappresentano una vera sorpresa, giunti ormai a un terzo della regular season, contrariamente a Minnesota che, fresca di terzo titolo nelle ultime cinque stagioni, cerca un clamoroso back-to-back, riuscito soltanto a Houston (1997 e 1998) e proprio a Los Angeles (2001 e 2002) in vent’anni di storia WNBA. Dunque due squadre in grande forma, con giocatrici di eccezionale talento – dai centimetri di Neka Oguwmike e Sylvia Fowles alle magie di Candace Parker, Alana Beard, Maya Moore e Lindsay Whalen -, già in molti corrono alla prossima settimana, quando ci saranno ben due scontri diretti: il primo martedì prossimo allo Staples Center, il secondo giovedì al Target Center di Minneapolis.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy