World Peace vicino ai Knicks

World Peace vicino ai Knicks

Photo: sportsworldreport.com

Stando a fonti vicine a Metta World Peace, l’ala piccola appena amnistiata dai Lakers sarebbe nel mirino dei Knicks. Secondo Brian Windhorst di ESPN, New York sarebbe pronta firmare il veterano tramite la mid-level exception, la medesima che ha utilizzato Brooklyn per aggiudicarsi Kirilenko. Le parti sembrano aver trovato un accordo per un contratto annuale da 1.7 milioni di dollari. L’ex Lakers, che riscuote anche l’interesse dell’altra sponda di Los Angeles, quella dei Clippers, considera i Knicks come la sua prima scelta per la prossima annata.

Nelle ultime ore si era fatta avanti anche una pazza idea cinese: ad avere un colloquio telefonico con il fu Ron Artest è stato addirittura Yao Ming, presidente degli Shanghai Sharks, che ha provato a convincere il giocatore ad accasarsi in Cina, nella stessa formazione in cui peraltro milita Gilbert Arenas. L’ipotesi però sembra essere sfumata, dato che World Peace sembra essere orientato verso i Knicks. Per il 34enne originario proprio della Grande Mela, la scorsa annata è valsa come un mezzo riscatto dopo la precedente, alquanto misera sul piano personale. World Peace ha tenuto in stagione una media di 12.4 punti (ben superiori ai 7.7 del 2011-12) e 5 rimbalzi (l’anno precedente erano 3.4), incrementando le sue percentuali al tiro rispetto ad un anno fa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy