Arenas e Howard ci provano, ma Atlanta è più squadra: Hawks sul 3-1

Arenas e Howard ci provano, ma Atlanta è più squadra: Hawks sul 3-1

Joe Johnson mette a segno 7 punti in nemmeno quattro minuti, mentre Que Richardson, che parte in quintetto, va a segno dall’arco (9-5). Due canestri consecutivi di Al Horford, seguiti da una tripla di Kirk Hinrich, fanno volare gli Hawks in doppia cifra di vantaggio. Howard fatica ad entrare in partita, e allora i Magic si affidano a Bass e si riavvicinano grazie ai 7 punti dell’ex-Mavericks. Tuttavia Jamal Crawford va a segno due volte nell’ultimo minuto di gioco: Atlanta è in vantaggio 25-17 alla fine del primo quarto.

Nonostante i primi punti di Arenas e Howard, l’inerzia non cambia nel secondo periodo e, anzi, la tripla di Crawford ed il canestro di Hinrich sembrano dare il largo agli Hawks (32-21). Atlanta incrementa ulteriormente il proprio vantaggio con altri 5 punti, segnati ancora una volta da Crawford (2) e Hinrich (3). Anderson e Arenas provano ad arginare i danni e Orlando si riporta in gara grazie soprattutto ai tiri liberi (41-33). Con i Magic nuovamente sul -6, Josh Smith realizza una poderosa schiacciata. A 2” dalla sirena, Dwight Howard commette il suo terzo fallo su Crawford, che grazia Orlando con un 1/2 dalla lunetta. All’intervallo lungo Atlanta comanda per 46-37.

Gli Hawks vanno immediatamente sul +13, ma Howard non ci sta e mette a segno 11 punti consecutivi, anche se l’attacco degli Hawks continua a produrre canestri, soprattutto con Horford e Crawford (61-54). Arenas va a segno con il fallo, Howard mette a segno altri due tiri liberi, Arenas segna ancora con 22” da giocare. Sono solamente i punti di Crawford a tenere i Magic lontani dalla parità: Hawks ancora in vantaggio per 66-61 alla fine del terzo quarto.

Howard e Arenas sono ancora i più ispirati (o forse gli unici) dei Magic anche in apertura di quarto quarto: assist di Arenas per la schiacciata di Howard, appoggio al vetro di Arenas, tripla di Arenas, canestro di Arenas, assist di Arenas per il canestro di Howard, due liberi di Howard, canestro di Howard. Nonostante il 2 contro 5, i Magic riescono a riportarsi sotto fino alla parità del 42’ (76-76). Gli Hawks, durante questo assalto, si sono difesi con i canestri di Crawford e Hinrich. Un parziale 6-0 Atlanta firmato Smith e Johnson rimette le cose a posto (82-76). Orlando ci prova ancora, e la schiacciata di Quentin Richardson dà ad Orlando il -3 con 1’ da giocare (84-81). Arenas accorcia le distanze, Johnson fa 2/2 dalla lunetta, Arenas sbaglia, ma Howard corregge a rimbalzo (86-85). Con 10” sul cronometro, la mano di Johnson non trema per un altro 2/2 dalla linea del tiro libero. Orlando affida la palla a Turkoglu, che tuttavia sbaglia la tripla del pareggio. 3-1 Hawks nella serie.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy