Boston sbanca il Garden, la serie si accende ma New York sempre avanti 3-2

Boston sbanca il Garden, la serie si accende ma New York sempre avanti 3-2

Commenta per primo!

Se c’è una cosa che abbiamo imparato in questi anni è che i Celtics non mollano mai e ce lo dimostrano ancora una volta andando a vincere gara 6 in casa di New York.
L’inizio è tutto a favore Knicks che partono con un parziale di 11 a 0, Melo è “on fire”, mentre i Celtics continuano con i problemi delle palle perse e una grande imprecisione al tiro. La scossa la dà Brandon Bass, che con 9 punti nel primo quarto permette ai biancoverdi di risalire e di chiudere la prima frazione a meno due.
Il secondo quarto si apre con la tripla di Pierce (era 0/6 al tiro) che regala ai Celtics il primo vantaggio, la partita è punto a punto ma poi the Truth e KG salgono in cattedra, i lunghi dei Knicks si ritrovano con problemi di falli, così fa il suo ingresso anche Marcus Camby a segno subito in tap-in. Il primo tempo peròsi chiude 45 – 39 a favore di Boston.

Terzo quarto, i Celtics con una rotazione ridottissima provano a tenere, Felton da una parte e Pierce dall’altra dominano il quarto, Melo sparisce dalla partita. Terry invece dopo la gomitata subita in gara 3 sembra un altro giocatore e chiude la frazione con due bombe per un inaspettato 69 a 60 Boston.
Nell’ultimo quarto continuano i problemi al tiro di Jr Smith, i Celtics dopo una grande schiacciata di Green toccano addirittura il +15, New York a questo punto stringe in difesa, Boston va di isolamento e perde qualche pallone di troppo, Doc Rivers richiama tutti alla calma. I Knicks provano a rimontare, Jr Smith segna il suo primo canestro dal campo a 3 minuti dalla fine, serata disastrosa al tiro per lui (3/14), ma prima Terry, poi Green con tre canestri a fila dalla lunga distanza li ricacciano indietro. Con l’ultimo colpo di coda New York arriva a -5 a un minuto dalla fine ma un gran canestro di Garnett chiude la partita.
Spike Lee stringe la mano a Pierce, Doc esulta, nel mentre si accende una mini rissa tra Felton e Anthony e Dj White e Crawford con quest’ultimo che urla Melo “my boy f***** your wife” giusto per aggiungere un altro po’ di pepe a una serie che si sta facendo caldissima. Inoltre i fischi del pubblico e l’abbandono dall’arena prima della sirena finale non aiuta di certo i Knicks che ora sentiranno tutta la pressione addosso, c’è però da ricordare che nessuno ha mai rimontato uno svantaggio di 3 a 0.

New York tira male e gira poco la palla, sono mancate terribilmente le sue stelle Anthony (“solo” 22 punti per lui) e Jr Smith, gli unici a salvarsi sono Raymond Felton e Iman Shumpert.
Boston invece manda in rotazione solo 7 giocatori, ma riceve un grande apporto da tutti, è una grande vittoria di squadra, unico neo un Avery Bradley in grande difficoltà.

Boston Celtics @ New York Knicks  92 – 86

Celtics: Green 18, Terry 17, Bass 17, Garnett 16, Pierce 16.

Knicks: Anthony 22, Felton 21, Smith 14, Shumpert 12.

Mvp Basketinside.com:  difficile trovarne uno, grande prova per tutti in casa Celtic, ma scegliamo Garnett per come ha dominato la partita, è inoltre autore di 16 punti e 18 rimbalzi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy