Boston travolge Miami ed accorcia le distanze

Boston travolge Miami ed accorcia le distanze

Commenta per primo!

Alla fine per Boston è arrivata una vittoria, ampiamente meritata visto che i verdi hanno avuto sempre il controllo dell’incontro sin dalle prima battute tranne un periodo di sbandamento accusato nel secondo quarto. Poi dai primi minuti della ripresa la squadra di Rivers ha condotto l’incontro sempre con vantaggi intorno alla doppia cifra. Grande protagonista del successo per i padroni di casa è stato Kevin Garnett, migliore in campo, autore di una super prestazione da 28 punti (13/20 al tiro totale), 18 rimbalzi e 2 palloni rubati. Oltre la prestazione di Garnett, c’è da sottolineare in casa Celtics la maiuscola prestazione anche di Paul Pierce che ha messo 27 punti (5/7 dall’arco dei tre punti) con 5 rimbalzi e 5 assist. La differenza  principale nell’incontro tra le due squadre, oltre queste due superbe prove individuale, l’ha fatta la percentuale dal tiro dalla distanza, infatti mentre Boston ha tirato da tre con il 50% (9/18), Miami ha avuto un mediocre 21,7% (4/21). Tra le fila degli Heat prove sottono sia per James, autore di 15 punti (6/16 al tiro totale 3/7 ai liberi) e soprattutto di Chris Bosh , soli 6 punti a referto con 1/6 al tiro. Qualcosa di meglio è arrivato da parte di Wade 23 punti ma anche per quest’ultimo con percentuali non al tiro non esaltanti (1/5 da tre). Ora si va a gara di Lunedi notte dove i Celtics cercheranno di impattare la serie e mettere ulteriore pressione sugli Heat, che dopo le ottime prime due gare casalinghe sono apparsi molto sottotono sul parquet di Boston.

Ad inizio partita Boston parte subito determinata e con 5 punti di Pierce si porta avanti sul 7-3 al 3’. Garnett va a segno con il suo sesto punto personale ed a metà primo quarto Boston trova il primo vantaggio in doppia cifra (18-7 al 6’). Il primo quarto si chiude con gli Heat in rimonta che chiudono la frazione sul -6 (27-21 al 12’). Ad inizio secondo quarto con cinque punti in fila di Chalmers, Miami va sul -1 (29-28 al 15’),ed addirittura a metà seconda frazione si porta a condurre con sei lunghezze di vantaggio (34-40 al 20’). All’intervallo lungo gli Heat conducono di due punti sui Celtics (44-46 al 24’). Al rientro dagli spogliatoi i Celtcis hanno una super partenza, come avevano già avuto nel primo quarto, trascinati da Pierce ritrovano il vantaggio in doppia cifra (60-50 al 30’). Boston domina e Miami è costretta ad inseguire da lontano, il terzo quarto va in archivio con i padroni di casa avanti sul 72-61 con un Garnett semplicemente stellare per tutta la terza frazione. Ad inizio ultima frazione di gioco Boston non si distrae e con un canestro da due di Rondo arriva sul + 18 (81-63 al 39’). Per gli Heat è notte fonda, si incomincia già a pensare alla prossima gara 4 e si cerca di risparmiare nei minuti finali preziose energie, che potrebbero tornare utili per gara di Lunedi notte che potrebbe far tornare la serie in perfetto equilibrio.

Tabellino dell’incontro

Boston Celtics: Garnett 28, Pierce 27, Allen 15, D. West 11, Rondo 6 + 11 assist, J.Green 6,  J. O’Neal 2, S. O’Neal 2.

Miami Heat: Wade 23, M. Chalmers 17, James 15, J. Anthony 12, Bosh 6, J. Jones 6, Ilgauskas 2

Uomo partita: Kevin Garnett

La chiave della partita: La grande differenza alle percentuali al tiro delle due squadre

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy