Chalmers trascina Miami in semifinale, Phila deve cedere in 5 partite

Chalmers trascina Miami in semifinale, Phila deve cedere in 5 partite

Commenta per primo!

Sugli scudi proprio questi ultimi: il primo chiude con 26 punti, 11 rimbalzi e 7 assist, mentre il secondo sfodera una grandissima prestazione da 20 punti con 6/12 dall’arco. È servito il quarto big, dunque, perché Miami riuscisse a sconfiggere i 76ers. Tardivo il risveglio nella serie di Iguodala: l’ala chiude con 22 punti, frutto di un 10/14 al tiro, 10 rimbalzi e 4 assist. Non basta, Heat in semifinale, come da pronostico.

 

Miami Heat (2) – Philadelphia 76ers (7) 97-91 (27-23, 45-42, 72-67)

Miami vince la serie 4-1 e passa in semifinale; incontrerà Boston, che ha eliminato New York per 4-0. Il fattore campo sarà di Miami; gara-1 si giocherà domenica alle 21.30 (ore italiane)

 

Meeks e Brand scendono in campo con la mentalità giusta e realizzando otto punti a testa nel primo parziale di Phila, che con il contropiede di Holiday è già 10-20. Le triple di Chalmers però sono pesanti e gli Heat si riportano subito avanti con il controbreak di 11-0. Allo scadere della prima frazione di gioco è sempre Chalmers a segnare la terza tripla personale valevole per il 27-23.

Il secondo quarto si svolge interamente sul filo dell’equilibrio, con Phila che resta ad inseguire a breve distanza per quasi tutti i 12′ del parziale, mettendo il naso avanti solo con la schiacciata di Brand del 36-38. Tanto per cambiare, è una tripla dell’eroe di giornata che ristabilisce il vantaggio Heat sul 41-38. Si va all’intervallo lungo sul 45-42.

Nei primi minuti del terzo quarto si assiste ad un vero e proprio stillicidio di canestri: 18 sono i punti realizzati dalle due squadre in 2’50” di gioco, senza che però nessuna delle due formazioni riesca a prendere il vantaggio. Sembra che l’inerzia sia dalla parte dei padroni di casa, ma LeBron non riesce a finalizzare due contropiedi su lancio lungo di Wade e Philadelphia ritorna avanti con Iguodala sul 60-61. Incredibile ma vero, a firmare il nuovo sorpasso è un mai nominato Mario Chalmers, che infila la sua sesta e ultima tripla della serata. A questo punto si accende LeBron James, che realizza 7 punti nel finale di quarto e porta avanti i suoi di cinque lunghezze.

La tripla di Jones in apertura di ultimo periodo taglia le gambe a Phila, che finisce a -8. Iguodala e compagnia però non vogliono smettere di lottare e, tentativo dopo tentativo, riescono a riportarsi sull’86-84 con i liberi di Holiday a 3’15” dalla sirena. James e Bosh non sbagliano dalla lunetta e Iguodala sbaglia il jumper del -1 a 10” dalla fine. Miami è in semifinale.

 

MIAMI: Wade 26 (10/25, 1/5 da 3, 5/6 tl), Bosh 22, Chalmers 20, James 16, James Jones 9, Joel Anthony 4; rimbalzi: Bosh e Wade 11, James 10; assist: James 8, Wade 7

PHILADELPHIA: Iguodala (10/14, 2/4 tl) e Brand (10/17, 2/2 tl) 22, Young 13, Meeks 12, Holiday 10, Hawes, Turner e Louis Williams 4; rimbalzi: Iguodala e Turner 10, Brand 6; assist: Holiday 8, Hawes e Iguodala 4

?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy