Disastro Knicks, Indiana vince Gara 1

Disastro Knicks, Indiana vince Gara 1

Commenta per primo!

 Indiana Pacers – New York Knicks: 95–102

Immaginate ora di essere uno Spike Lee a caso, ovvero un abituale tifoso dei Knicks che ogni brava sera spende fior di dollari anche solo per un posto in piccionaia. Negli ultimi tredici anni  il tifoso dei Knicks si è sentito un po’ come  un elettore del Centrosinistra in Italia: grandi speranze in estate, e poi subito fuori al Primo Turno dei Play Off.

Tuttavia, quest’anno la squadra in Regular Season gira, ci sono Carmelo Anthony che sta disputando la sua miglior stagione, JR Smith sesto uomo dell’anno(e non solo per meriti sportivi) e con vecchietti terribili come Kidd e Wallace lo spettacolo non manca mai.

Passi – con qualche patema in più – contro Boston al primo turno ed ora si va contro Indiana, la squadra con nettamente minor talento tra quelle rimaste in corsa nei Play Off. Si gioca pure in casa: vittoria facile, no?

E invece, succede che in campo si affrontano una squadra vera ed un collettivo di individualità più o meno assortite. Il  risultato che la squadra gioca una signora partita, aggressiva in difesa, con buona circolazione di palla, mentre dall’altra parte ci si affida al Dio isolamento, sperando che la palla trovi il fondo della retina. Da qui a prendere la tua fida balestra e lanciare di tutto contro quei milionari apatici che non riescono a fare due passaggi di fila, il passo è breve.

Per New York questi preoccupanti segnali c’erano già stati dalla prima partita contro Boston e, anzi, se i Celtics non fossero stati così derelitti, probabilmente ieri si sarebbe giocata una Gara 7 dall’esito tutt’altro che scontato.

New York si porta avanti nel primo quarto grazie ai canestri di Felton, ma i Pacers serrano subito i ranghi e reagiscono: nel secondo quarto George, Hill e Stephenson fanno pentole e coperchi, Mastrota li vende.

La partita gira subito dalla parte di quelli in canotta gialla, e se poi Smith ed Anthony hanno una pessima serata al tiro, la frittata stile Knicks è servita.

Tornati in campo dopo la ripresa i padroni di casa soffrono ancora,  la difesa di Indiana non concede nulla. Solo nell’ultimo quarto New York prova una timida rimonta, ma ormai è troppo tardi. Gara 1 è della franchigia di Indianapolis.

La domanda sorge ora spontanea: è possibile fare 27 pt ed 11 rimbalzi ma risultare comunque deleterio per la tua squadra? La risposta è si se ti chiami Carmelo Anthony e    ti ostini ad andare 150 volte in isolamento mentre i compagni, pudicamente, si spostano dall’altra parte. Coach Woodson dovrà trovare  una soluzione a questo dilemma, ovvero dovrà riuscire a dare ai suoi Knicks un gioco corale che sia uno perché qui, al contrario della Regular Season,  il talento individuale non basta. Welcome to the NBA Play Offs.

MVP Basketinside360°: Augustin

TABELLINO:

 Indiana Pacers: George 19 pt, West 20 pt, Hibbert 14 pt + 8 reb, Hill 14 pt + 7 reb, Stephenson 11 pt + 13 reb, Young ne, Mahinmi ne, Augustin 16 pt

New York Knicks: Anthony 27 pt + 11 reb, Shumpert 11 pt, Chandler 4 pt, Felton 16 pt,  Prigioni ne, Martin 12 pt,  Kidd ne, Copeland  6 pt, Camby ne

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy