Gasol, Randolph e Conley puniscono i Thunder. Memphis sul 3-1 nella serie

Gasol, Randolph e Conley puniscono i Thunder. Memphis sul 3-1 nella serie

Commenta per primo!

Dopo la terza gara, quella che ha visto i Grizzlies  prendere il vantaggio nella serie 2-1 su OKC, in casa al FedEx Forum, si ritorna di nuovo nell’impianto, fortino degli uomini di coach Lionel Hollins.

Kevin Durant e i suoi ritornano a distanza di qualche giorno nel Tennessee, per disputare quella gara che potrebbe riaprire la serie o dare addirittura due match-ball agli uomini di casa.

 Parziali:

                                               1             2            3            4           OT                Finale

Oklahoma City Thunder:              29         27        20        18          3                 97

Memphis Grizzlies:                      18         30        28        18          9                103

Primo quarto:

Si parte con la palla a due che va ai Grizzlies e con la partita che stenta a decollare prima che il solito Kevin Durant non la inauguri con una delle sue bombe propiziando un parziale di 7 -0.

Z-Bo e Conley però non ci stanno e dopo il max vantaggio toccato da OKC ad inizio gara riaprono la partita con un paio di giocate fino a portarsi addirittura sul + 1, 9 -8, a metà esatta del primo periodo.

Anche Ibaka sembra esserci, e a quanto pare è proprio lui a portare di nuovo OKC avanti insieme a Kevin Martin e al solito KD, che con una bomba a 1 minuto e mezzo dalla sirena fissa le distanze sulla doppia cifra, e con Sefolosha che chiude successivamente con un libero il quarto sul 29-18 per OKC.

Secondo quarto:

Il secondo periodo si apre con OKC, che nonostante le difficoltà di Kevin Martin, con lo stesso e con un l’ottimo apporto di Collison, fanno sì che la squadra di Brooks si porti addirittura sul +15, 37-22, dopo appena 3’ giocati.

E’ ancora Conley per i Grizzlies a guidare i suoi cercando di far rientrare la squadra, ben coadiuvato dal duo Gasol/Randolph, ma a quanto pare OKC non sembra intenzionata a mollare la presa.

Difatti la squadra di Brooks si porta avanti fino al +17,  46-29, prima di subire il ritorno dei padroni di casa, che ancora col suo tandem play/centro, avvero Conley/Gasol si riporta di nuovo sotto la doppia cifra chiudento il secondo quarto sul 27-30, vale a dire con OKC avanti 56-48.

Terzo quarto:

Memphis torna bene sul parquet dalla pausa del primo tempo e spinge sin da subito sul pedale dell’acceleratore per rientrare in partita, prima con Prince e poi con l’onnipresente Marc Gasol.

KD, ben imbeccato dal suo play R.Jackson, con due bombe consecutive ristabilisce le distanze in doppia cifra, sul +10, 62 – 52, in quella che sembrerebbe una partita non facilissima per gli ospiti.

E’ poi ancora la coppia Conley/Gasol a riportare sotto gli uomini di Hollins e a raggiungere la parità sul 72-72, a poco meno di 2’ dal termine del terzo quarto.

Si va avanti punto a punto fino all’ultimo secondo di questo periodo, quando le squadre vanno all’ultima pausa sul 76 -76, in quella che si preannuncia l’ennesima gara che si giocherà sul filo dell’equilibrio fino all’ultimo secondo.

Quarto quarto:

Si torna dall’ultima pausa con Kevin Martin in versione ‘killer’, che con 5 punti consecutivi riporta i suoi avanti e con un buon, ma non rassicurante margine di vantaggio sui Grizzlies, 81-76.

E’ un botta e risposta continuo da ambo le parti, con OKC che attacca e con Memphis che con Z-Bo si riporta sistematicamente a contatto e poi con Gasol,che  grazie a due liberi a 10 secondi dalla fine del match si riportano addirittura col naso avanti, 94 -92.

OKC è quasi alle corde, ma Brooks ricorre ad un timeout per disegnare l’ultimo possesso della gara, quello decisivo.
Torna Martin sul campo al posto di Perkins per dare un velo d’imprevedibilità in più con un altro tiratore, e allora come ci si poteva aspettare è ancora l’altro Kevin, quello più quotato, Durant,  a portare i suoi al supplementare, con un canestro di vitale importanza a 6 secondi dalla fine, che porta i suoi Thunder all’OT.

OT:
Nel supplementare però l’attacco dei Thunder s’inceppa, e riesce a segnare un solo canestro, tra l’altro inutile con Derek Fisher.

Allora Memphis sferra il colpo di grazia prima con Tony Allen che dà ai suoi il primo vantaggio di questo supplementare, e poi nuovamente con la sua coppia ala forte/ pivot, che mette fine all’incontro fissando il risultato finale sul 103-97 in favore degli uomini di Lionel Hollins.

MVP basketinside.com: Marc Gasol, per quanto fatto in difesa oltre che in fase offensiva, anche se il duo Conley/ Randolph è stato altrettanto decisivo

Boxscore:

Oklahoma City Thunder:

Kevin Durant 27pt+ 7reb + 7ast, Serge Ibaka 17pt +14reb +3ast, R.Jackson 15pt + 4reb+8ast

Memphis Grizzlies:

M.Gasol: 23pt +11reb+ 6blk , Z.Randolph: 23pt + 12reb+ 3ast , M.Conley: 24pt + 3reb+ 5ast+ 4stl

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy