Gli italiani recitano da protagonisti nella serata Nba

Gli italiani recitano da protagonisti nella serata Nba

Commenta per primo!

Nella serata Nba fanno bella figura i nostri portabandiera con delle buonissime prove individuali , però mentre Belinelli e Gallinari centrano il successo con le loro franchigie, Andrea Bargnani è costretto ad un nuovo stop con i suoi Raptors sempre più giù.

 

 Denver Nuggets (45W-29L) – Sacramento Kings (21W-53L) 104-90

 

I Nuggets superano i Sacramento al termine di una partita dai due volti. Infatti dopo una prima metà che ha visto avanti i Kings (41-51 all’intervallo lungo), la seconda parte di gara è stata dominata da Denver (33-20 nel terzo quarto e 30-19 nel quarto finale). Tra le fila dei Nuggets buona prova di Danilo Gallinari autore di 17 punti (5/12 al tiro) con 9 rimbalzi, miglior realizzatore alle spalle di T. Lawson (20p). Per Sacramento i migliori in campo sono M. Thornton (27p) e l’israeliano Omar Casspi (22p).

New Orleans  Hornets (43W-32L) – Portland Trail Blazers (43W-32L) 95-91

Vittoria interna per New Orleans che supera i Blazers al termine di un incontro molto equilibrato (78-78 al 36’). La partita è stata decisa in favore dei padroni di casa nella parte centrale dell’ultima frazione, quando gli Hornets hanno accumulato un buon vantaggio (84-75 al 43’) che hanno gestito fino al termine dell’incontro. Ottima prova in casa Hornets del nostro Marco Belinelli autore di 16 punti con 4/5 da tre , uno dei migliori protagonisti insieme a C. Landry (21p). Per Portland ci sono 24p + 15r di L. Aldrigde e 19p di A. Miller.

Toronto Raptors (20W-54L) – Milwaukee Bucks (30W-44L)

 

Ennesima sconfitta stagionale per I Raptors che cedono il passo tra le mura amiche ai Bucks che rimangono accesa una piccolo speranza per l’accesso ai play-off. Tra le fila Raptors il top scorer è come al solito il nostro Andrea Bargnani con 22 punti (8/14 al tiro) e 3 assist serviti  seguito da Derozan a quota 22 punti. Uomo partita per Milwaukee l’ex romano Brandon Jennings autore di 25 punti + 7 assist in  grande forma nell’ultimo periodo dopo aver superato diversi problemi dal punto di vista fisico.

 

Atlanta Hawks (43W-32L)- Orlando Magic (47W-28L)

In una delle partite più interessanti della serata ad Est gli Hawks superano i Magic al termine di una partita molto equilibrata. Infatti i Magic hanno avuto due volte la possibilità di portare la partita ai supplementari sul 84-82 a 10 secondi dal termine e sul 85-82 con un tiro disperato da tre di Turkoglu da oltre 8 metri sulla sirena. Decisivo per gli Hawks J. Smith (26p.) ben supportato da J. Jhonson (18p). Tra i Magic i migliori sono J. Nelson (20p), H. Turkoglu (17p) e D. Howard (17p + 13r).

Phoenix Suns (36W-38L)- Oklahoma Thunder (50W-24L) 98-116

I Phoenix vengono sconfitti in casa da Oklahoma e possono dire addio a qualsiasi possibilità di accedere ai play-off. La  partita rimasta in equilibrio per tre quarti (75-79 al 36’), è stata letteralmente dominata nell’ultima frazione di gioco dai Thunder con un parziale di 37-25. Migliori in campo per  Oklahoma il solito Durant (22p) e J. Harden (22p), ma il top scorer di serata è Vince Carter tra i Suns con 28 punti a referto.

Minnesota Timberwolves (17W-58L)- Chicago Bulls (54W-20L) 91-108

I Bulls spazzano via I padroni di casa di Minneapolis e continuano la loro marcia in vetta all’Erstean Conference.  La partita è stata dominata in lungo e largo dagli uomini di Chicago che già all’intervallo lungo avevano 15 lunghezze di vantaggio (42-57 al 24’). Per i Bulls i migliori sono C. Boozer con 24 punti + 14 rimbalzi ed il solito D. Rose con 23 punti + 10 assist , per Minnesota ci sono 16 punti di K. Love.

Los Angeles Clippers (29W-46L) – Dallas Mavericks(53W-21L) 100-106

 

Continuano la loro marcia I Mavericks nelle parti alti della classifica ad ovest che espugnano il campo dei Clippers. La partita in grande equilibrio (46-48 al 24’) per tre quarti di gioco è stata decisa in favore di Dallas nella prima parte del quarto finale (96-80 al 43’). Uomini partita in casa Mavericks il solito D. Nowitzki (24p) e il messicano Barea (22p), tra i Clippers prova tutta sostanza per B. Griffin 25p + 17r.

 

Memphis Grizzlies(42W-33L) – Golden State Warriors(32W-44L) 110-91

Netta vittoria interna dei Memphis sui Golden State che fanno un ulteriore passo avanti verso i play-off. Nella prima parte Golden State ha impensierito i padroni di casa (48-53 al 24’) per poi crollare nella seconda parte di gara subendo nei due quarti un doppio parziale di 31-19. Per Memphis ottime prove di T. Allen (21p), Z. Randolph (20p+13r+6assist) e M. Conley (20p+8assist) , per i Warriors ci sono  16 punti realizzati a testa per M. Ellis e D. Wright.

Washington Wizards(18W-56L) – Miami Heat (52W-23L) 107-123

Facile vittoria degli Heat sul campo della cenerentola Washington. La partita è sempre stata in controllo dei Miami (63-52 al 24’) anche se i Wizard hanno provato fino all’ultimo di impensierire (94-98 al 42’) i rossoneri. Per i big three di Miami ci sono 35 punti per Wade, 33 punti per James e 26 punti per Bosh, tra gli uomini della capitale ottima prova di J. Crawford autore di 39 punti.

New York Knicks(37W-38L) – New Jersey Nets (23W-51L) 120-116

I Knicks provano a mettersi alle spalle l’attuale brutto periodo battendo i Nets.  La partita nella prima parte è stata controllata dai Nets (58-68 al 24’), ma New York prima è rientrata completamente in partita nel terzo parziale (81-82 al 36’), poi ha piazzato il rush vincente nel finale. Per New York uomo partita Carmelo Anthony autore di 39 punti + 10 rimbalzi seguito da Billups (33p), per i Nets ci sono 30 punti di A. Morrow.

Philadelphia 76 Sixers (39W-36L)- Houston Rockets (39W-36L) 108-97

Philadelphia tra le mura amiche batte I Rockets e complica maledettamente la corsa ai play-off a Houston.  La partita molto equilibrata (52-55 al 24’) per tre frazioni di gioco è stata decisa nell’ultimo quarto con un parziale di 24-15 a favore dei padroni di casa. Per Philadelphia i migliori realizzatori sono T. Holiday (24p) e T.Young (22p), tra le fila dei Rockets ci sono 19 punti per K.Lowry e 18 punti per K. Martin.

Indiana Pacers (34W-42L)- Detroit Pistons (28W-46L) 111-101

I Pacers battono Detroit e fanno un bel balzo avanti nella corsa ai play-off. La partita è stata decisa nei quarti centrali in favore di Indiana (35-20 il parziale del secondo quarto e 32-23 quello del terzo), infatti i Pacers si sono portati a condurre sul 91-70 al 36’. Per Indiana i migliori realizzatori sono D. Collison (20p) e Danny Granger (17), per i Pistons ci sono 24 punti di R. Stuckey.

Charlotte Bobcats(32W-42L) – Cleveland Cavaliers(15W-59L)  98-97

Chiude l’abbuffata delle partite della serata Nba la vittoria sul filo di lana dei Bobcats sui Cavaliers. La partita è stata decisa da un tiro libero messo a segno da Diaw  sul 97 pari a 13 secondi dal termine con poi i cavaliers incapaci di andare a segno nell’ultimo possesso. Proprio B. Diaw con 26 punti + 11r + 7 assist è stato l’uomo partita, mentre per Cleveland ci sono 24 punti di Sessions

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy