Miami seconda ad Est,Dallas scavalca momentaneamente i Lakers

Miami seconda ad Est,Dallas scavalca momentaneamente i Lakers

Risultati:

Atlanta Hawks-Miami Heat 90-98

Washington Wizards-Boston Celtics 95-94

Philadelphia 76 ers-Orlando Magic 85-95

Detroit Pistons-Cleveland Cavaliers 101-110

Denver Nuggets-Golden State Warriors 134-111

Phoenix Suns-Minnesota Timberwolves 135-127

Le partite della notte portano un verdetto importante: secondi dietro i Bulls nella Eastern Conference sono i Miami Heat e non i Boston Celtics.

Miami, infatti, vince sul campo di Atlanta (quinta sconfitta di fila) 90-98 soffrendo più del dovuto nonostante i 34 punti e 10 rimbalzi di James e i 21 punti di Wade. Gli Heat infatti conducono 46-62 il primo tempo e arrivano 56-76 al 33’, poi con una gran rimonta gli Hawks si portano sull’88-88 a 3’ dalla fine. La partita si chiude, però, sul 90-98 per Miami grazie a un parziale 7-0 targato Jones.

In concomitanza con la vittoria di Miami, i Celtics cedono all’overtime a Washington 95-94. Privi di Pierce, Allen, Rondo e Garnett i top scorer dei Celtics sono Green (20 punti e 15 rimbalzi) e Davis (20 punti), mentre per Washington c’è uno strepitoso Wall che mette a referto 24 punti e 9 rimbalzi. Partita sempre in equilibrio (37-44 al 24’, 60-60 al 36’) e portata all’overtime da un canestro di Crawford. Nell’overtime a fissare il punteggio finale sul 95-94 (che condanna i Celtics al terzo posto nella Conference)è una bomba del solito Crawford.

Nelle altre partite della notte: Phoenix stende i Timberwolves per 135-127 dopo un tempo supplementare. Partita sempre in equilibrio, con Minnesota spesso in vantaggio ma sotto di 2 a 27” dalla fine grazie a 7 punti in fila di Frye. A portare il match all’overtime è un jumper di Beasley (26 punti), ma nel supplementare le bombe di Dudley (26 punti) e Frye (33 punti) creano il solco e permettono a Phoenix di vincere 135-127.

Orlando vince 85-95 a Philadelphia grazie a Nelson (19 punti) e alle doppie doppie di Howard (19 punti e 13 rimbalzi) e Anderson (18 punti e 14 rimbalzi). Partita in equilibrio nel primo tempo (47-50 al 24’), ma i Magic la chiudono nel terzo quarto con un parziale di 26-15. Finisce 85-95 per Orlando.

I Pistons di Stuckey (29 punti) e Wilcox (16 punti) chiudono la serie di vittorie consecutive, fermandosi a 3, perdendo 101-110 in casa contro i Cavaliers degli ottimi Hickson (20 punti e 11 rimbalzi) e Gibson (17 punti). Equilibrio nel primo tempo (57-56 al 24’), ma i Cavs mettono il turbo nel terzo quarto con un parziale 18-30. L’ultimo periodo vede l’espulsione di Hollins e Villanueva per una litigata. Il punteggio finale è 101-110 per i Cavs.

I Nuggets blindano la 5° piazza ad Ovest demolendo 134-111 gli Warriors. I Nuggets, senza Gallinari, portano 9 giocatori in doppia cifra con Smith top scorer (22 punti) . Per Golden State ottime prestazioni per Wright (27 punti) e Curry (27 punti). Equilibrio nei primi 24’ (54-54), ma Denver nel secondo tempo piazza il parziale 80-57 che le permette di vincere la partita 134-111.

(Luca Antonelli)

 

 

Le alter partite della notte:

Milwaukee Bucks-Toronto Raptors 93-86

New Horleans Hornets-Utah Jazz 78-90

Houston Rockets-Dallas Mavericks 91-98dts

Sacramento Kings-Oklaoma City Thunder 112-120

New Jersey Nets-Charlotte Bobcats 103-105

Per Toronto(22-59) è l’ottava sconfitta esterna consecutiva in una stagione da dimenticare.

Priva di tanti titolari,Bargnani,Barbosa e Calderon su tutti,Toronto rimane punto a punto fino a metà ultimo quarto,grazie sopratutto ad una grande prova della matricola Ed Davis(tredicesima doppia doppia stagionale ),ma negli ultimi 5 minuti crolla sotto I colpi di Jennings e compagni,subendo addirittura un parziale di 15-0.

New Horleans(46-35) perde contro Utah(38-43),una gara molto simile a quella di ieri contro Memphis.

Gli Hornets tirano con percentuali bassissime e Paul gioca meglio,ma gli Hornets non decollano e la gara è sempre in mano ai jazz,che conducono tranquillamente fino alla fine

Belinelli gioca gli ultimi due quarti,segnando 13 punti.

Servono I tempi supplementari ai Mavs per superare Houston e portarsi momentaneamente al secondo posto nella Western Conference e lasciarsi allle spalle I Lakers che saranno impagnati nella notte contro San Antonio.

La partita si gioca punto a punto ,Nowitzki ha una buona produzione da sotto canestro,mentre per Houston Lee e Miller sbagliano molto da fuori.

Terry sbaglia il libero decisivo che poteva portare la vittora già nei regolamentari.

Nei supplementari però è proprio lui a mettere una marcia in più e portare I Mavs a chiudere la partita a +7.

Prova come sempre straordinaria per Durant(32 punti) e Westbrook(30),che riescono ad arginare una prova maiuscola di Demarcus Cousins,che segna 30 punti,suo Massimo in carriera.

Per I Thunder arriva cosi la 55esima vittoria stagionale e per I Kings,la 57esima sconfitta.

New Jersey-Charlotte sono 2 squadre che non hanno più obiettivi da raggiungere e perciò la partita non è contraddistinta da grande agonismo.

La firma sulla vittoria è di Augustin,che a 1secondo dalla fine segna il canestro decisivo.

Deron Williams,ancora una volta assente,è stato operato al polso e dovrà stare a riposo per qualche settimana.

 (Edoardo Croci)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy