NBA Finals, G4: Kawhi ed Ibaka azzannano nel terzo quarto, Warriors sotto 3-1

NBA Finals, G4: Kawhi ed Ibaka azzannano nel terzo quarto, Warriors sotto 3-1

Toronto vince la seconda gara a Oakland e lunedì notte ha la possibilità di chiudere la serie davanti al proprio pubblico.

di Ario Rossi

Toronto Raptors @ Golden State Warriors 105-92 (serie 3-1)

Golden State recupera Klay Thompson ed in extremis anche Kevon Looney, Toronto vuole provare ad indirizzare la serie prima del ritorno in Canada per gara-5. Potrebbe essere l’ultima degli Warriors alla Oracle Arena (dal prossimo anno trasferimento a Chase Center di San Francisco) nel caso perdessero questa e la prossima partita.

PRIMO QUARTO

Non si segna per i primi due minuti, finché Curry, Thompson, Green e Cousins infilano otto punti filati, mentre Toronto trova solo un canestro con Leonard (8-3). Raptors che segnano solo con Kawhi, ma intanto i padroni di casa piazzano un 10-2 che li porta a +11 grazie al redivivo Looney. Altri cinque per Kawhi – siamo già a 14, su 17 di squadra – che chiude il quarto: 23-17 per Golden State. 1/13 al tiro per i Raptors che non hanno il #2 sulla schiena.

SECONDO QUARTO

Livingston porta i suoi a +8 (31-23 dopo 3′) ma VanVleet e Siakam dimezzano lo svantaggio prima del rientro in campo di tutti i titolari. Lowry prima butta via palla e poi si prende una tripla senza ritmo che non va a bersaglio: Klay Thompson risponde con 5 punti in fila e Warriors di nuovo a +8 (42-34 a 3′ dall’intervallo). Il vantaggio viene di nuovo dimezzato dai Raptors che con Gasol e Lowry trova punti facili che fissano il 46-42 con cui si va in spogliatoio. Kawhi ancora fermo a 14, raggiunto da Klay tra i migliori marcatori del primo tempo. Incredibile il 4/30 dall’arco totale delle due squadre: 2/4 Klay, 2/5 Kawhi e 0/21 tutti gli altri.

TERZO QUARTO

Gli attacchi tornano a segnare con continuità (5/8 totale da 3) e VanVleet e Siakam riportano avanti Toronto sul 56-55, un attimo prima di due triple di Thompson, già a quota 22 personali. Lowry si fa stoppare prima un tiro da 3 e poi un layup in contropiede, grandi difficoltà per il #7 ospite. Ibaka è un muro in difesa e trova anche una tripla per il +3 Raptors (64-61 a 3′ da fine 3q). Da lì in poi parziale di 15-6 firmato solamente da Leonard da una parte e Curry dall’altra: Toronto vola grazie al #2 e al 36′ guida 79-67. 24 punti dalla coppia Leonard-Ibaka nel terzo periodo, 21 per tutta Golden State.

QUARTO QUARTO

Ibaka e Leonard continuano a macinare punti, l’ispanico-congolese già a quota 18 (come quelli segnati nelle prime tre sfide) e Kawhi a 34 con la tripla del 88-72 dall’angolo: entrambi, però, gravati di 4 falli con oltre 7′ da giocare. Golden State fa fatica ma pian piano si avvicina, non è finita! Thompson è una sentenza da dietro l’arco, Warriors a -9 ma Looney sbaglia due liberi fondamentali. Dall’altra Siakam per il nuovo +11 e timeout Kerr con 4’19” da giocare. Da lì in poi una tripla di Curry riporta gli Warriors a -8 ma non si avvicinano di più: i liberi di Leonard e Siakam suggellano la vittoria 105-92, la seconda consecutiva alla Oracle Arena.

Lunedì notte a Toronto si gioca gara-5: se vincono i Raptors, alzeranno al cielo il trofeo NBA davanti al proprio pubblico.

Nelle 34 precedenti Finals che hanno visto una squadra essere sotto 3-1, solamente i Cavaliers 2016 sono riusciti a vincere il titolo: ce la faranno questi Warriors?

Raptors: Lowry 10, Leonard 36 (12 rimbalzi), Siakam 19, Gasol 9, Da.Green 3, VanVleet 8, Ibaka 20, Powell, McCaw

Warriors: Curry 27, Thompson 28, Cousins 6, Iguodala 3, Dr.Green 10 (9 rimbalzi e 12 assist), Livingston 6, Looney 10, Bogut, McKinnie 2, Cook

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy