NBA Finals, Gara 2 – Dominio Draymond Green: Warriors che volano sul 2-0

NBA Finals, Gara 2 – Dominio Draymond Green: Warriors che volano sul 2-0

Gara 2 senza storia ad Oakland. Warriors che spazzano via i Cavs che ora si ritrovano sotto 2-0 e con le spalle al muro in queste Finals.

Cleveland Cavaliers @ Golden State Warriors  77-110  (21-19, 23-33, 18-30, 15-28 )

Gara 2 in quel di Oakland, dove i padroni di casa tentano un importante allungo mentre i Cavs provano a pareggiare la serie.

Palla a due vinta dai Cavaliers, che con Kyrie Irving segnano subito i primi 4 punti della partita, con due jumper identici per l’ex Duke. Warriors che faticano ad entrare in partita subito, tranne un Draymond Green che sembra subito pronto per la battaglia. Ospiti che partono meglio, sembrando più concentrati e decisi rispetto a gara 1. Golden State recupera lo svantaggio iniziale grazie a un’intensità pazzesca sotto canestro, soprattutto da parte di Green e Bogut, con quest’ultimo autore di alcune giocate da highlights in difesa, stoppando anche LeBron James. Stephen Curry è molto attivo a rimbalzo e i suoi Warriors con un mini parziale tornano avanti nel punteggio. LeBron James e Tristan Thompson sono in grande forma e trascinano i Cavs nuovamente avanti nel punteggio al termine del primo quarto, dove regna l’intensità e l’agonismo.

Il secondo quarto parte con un parziale 9-0 dei padroni di casa, guidati da un Draymond Green in trance agonistica, trascinatore dei campioni in carica. Inerzia che in questo secondo quarto sembra essere totalmente passata dai Cavaliers ai Warriors. Vantaggio in doppia cifra e apparente controllo in questa gara 2, dove come nella precedente, sembra non essere necessario un super lavoro da parte di Stephen Curry e Klay Thompson. Negli ultimi due minuti si addormentano i Warriors, con alcuni pessimi possessi che permettono a Cleveland di tornare sotto la doppia cifra di svantaggio. Super schiacciata di LeBron James in contropiede e Cavs che rimangono aggrappati alla partita sul -8 all’intervallo lungo.

Dopo l’intervallo lungo, si ricomincia con entrambe le squadre che partono decisamente sottotono e con brutte percentuali. Curry sblocca il punteggio con una bomba per il +9, ma subito dopo commette il suo quarto fallo personale che lo costringe a riposare in panchina. Kevin Love subisce una bruttissima botta in testa da Harrison Barnes (involontaria) che lo costringe ad uscire dalla partita. Green è scatenato e inmarcabile in questa gara 3, segnando triple a ripetizione oltre alla solita grande quantità di energia.  Shumpert è molto attivo per i Cavs, nel bene e soprattutto nel male, non riuscendo ad essere incisivo e perdendo qualche pallone di troppo. Attacco statico e palla ferma per l’attacco di Cleveland che subisce come in gara 1 l’intensità dei Warriors, in particolare della panchina. Barbosa ha un super impatto, oltre all’immenso Green e i Golden State Warriors scappano sul +20. L’ultimo quarto comincia come il finale del precedente. Dominio assoluto dei Warriors che scappano sopra i 30 punti di vantaggio. Gli ultimi 10 minuti vedono le panchine in campo, garbage time e mente già a gara 3 che si trasferirà in Ohio.

Warriors – Curry 18, Thompson 17, Barnes 5, Green 28, Bogut 2, Livingston 7, Iguodala 7, Varejao, Rush 0, Speights 3, Ezeli 6, Barbosa 10, Clark 7.

Cavaliers – Irving 10, Smith 5, James 19, Love 5, Thompson 8,  Dellavedova 7, Frye 0, Jefferson 12, Shumpert 3, Williams 0, Mozgov 5, D. Jones, J. Jones 0.

Key Stat: L’intensità sotto canestro e la difesa. Sono queste le due grandi chiavi di questa serie. Entrambi i fattori hanno una squadra che domina in questo, mentre l’altra li subisce enormemente. Ovviamente i Warriors dominano e i Cavs stanno soffrendo terribilmente. Se i Cavs vogliono rientrare in gioco, urgono cambiamenti subito.

MVP: Draymond Green. Impatto pazzesco per il prodotto di Michigan State. Tira con grandi percentuali, soprattutto da 3 punti con rimbalzi, assist e la solita grandissima quantità di energia e leadership. Il 23 dei Warriors è il vero ago della bilancia di questa serie.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy