NBA Global Games – Toronto vince col brivido dopo un overtime

NBA Global Games – Toronto vince col brivido dopo un overtime

www.basketinside.com

Nella splendida cornice della O2 Arena di Londra, va in scena l’incontro tra Toronto Raptors e Orlando Magic davanti a 18689 spettatori (tutto esaurito).
I canadesi giungono a questo evento con tre vittorie consecutive messe in saccoccia contro Nets, Wizards e 76ers, fondamentali per raggiungere l’attuale seconda piazza nella Eastern Conference. Non un ottimo periodo invece quello degli uomini di coach Skiles, capaci di vincere appena una delle ultime sei partite con appena 87.8 punti di media segnati.

Oladipo e compagni partono forte e si portano sul 18-15 con due tiri dalla lunetta a 3′ dalla prima sirena. Negli ultimi 180″ però Orlando non segna più ed i Raptors con un parziale di 16-0 chiudono il primo periodo 31-18 grazie a 6 punti consecutivi di Biyombo e al buzzer beater di DeRozan. Le parole di Skiles riportano la concentrazione in casa Magic, un ispiratissimo Jason Smith riesce a segnare addirittura 8 canestri nel secondo quarto rispondendo presente alle triple di Scola. A 5′ dalla pausa lunga Toronto è sul +13, ma un secco 10-0 di Orlando riapre il match regalando diversi sussulti ai tantissimi presenti questa sera.
Si va all’intervallo con i canadesi sul +7 e l’MVP del primo tempo va a Luis Scola che, oltre a spiegarla sotto le plance, dimostra di avere la mano caldissima anche dal perimetro.

La ripresa inizia proprio con una bomba dell’argentino, Valanciunas firma il +12, ma Fournier con un 7-0 tutto suo tiene a galla i suoi che dimostrano di tenerci particolarmente. Ai Magic manca però il guizzo giusto per pareggiarla o addirittura portarsi avanti e Lowry in transizione li punisce mettendo a referto il nuovo +8. E’ ancora un fantastico Fournier da 13 punti nel solo terzo quarto a tenere l’incontro aperto e alla penultima sirena il risultato è di 77-73.
Non cambia la musica neanche nell’ultimo periodo, i Raptors controllano il match e spinti da Biyombo e Joseph raggiungono la doppia cifra di vantaggio sul punteggio di 88-77 a 7’20” dalla fine.
Proprio quando sembra finita, il francese dei Magic continua a dominare raggiungendo quota 21 ed Oladipo gli da una mano piazzando la tripla del -1.
DeRozan e Lowry rispondono presente, i Raptors restano avanti ma ad un giro di orologio dal termine Vucevic realizza un gioco da tre punti che vale il 94-96.
Gli ultimi secondi sono sconsigliati ai deboli di cuore: errore di DeRozan, pareggio di Oladipo, errore di Lowry e tripla della vittoria sbagliata da Oladipo con 0.7″ sul cronometro. Dopo il time-out chiamato da coach Skiles la palla va a Jason Smith, ma il tiro è dal quoziente di difficoltà elevatissimo e si va all’overtime!

Il supplementare risveglia Toronto che segna tre canestri consecutivi con Valanciunas, Joseph e Patterson firmando il 103-98. Nei due minuti successivi le due squadre non riescono a segnare ma ci pensa Oladipo a rompere gli indugi mettendo dentro il -3 a cui risponderà Lorwy con due liberi. Il #5 dei Magic però è duro a morire e decide di prolungare il match con la bomba dall’angolo che vale il 103-105. Poi però la guardia di Orlando perde il pallone ed i suoi sono costretti al fallo sistematico, Lowry fa 1/2 ma Vucevic sbaglia la preghiera da metà campo della possibile parità.

Al match hanno assistito varie stelle del mondo sportivo e non, tra cui Thibaut Courtois, Eden Hazard, Didier Drogba, Gordon Ramsey, Hakeem Olajuwon, Horace Grant e Muggsy Bogues.

Toronto Raptors @ Orlando Magic 106 -103 (31-18, 30-36, 16-19, 19-23)

Magic (20-19): Harris 16 (11 rimbalzi), Frye 2, Vucevic 17 (11 rimbalzi), Fournier 21, Oladipo 27, Payton 4, Nicholson 0, Gordon 0, Hezonja 0, Smith 16.

Raptors (25-15): Johnson 2, Scola 11, Valanciunas 13, DeRozan 13 (11 rimbalzi), Lowry 24, Biyombo 11, Joseph 19, Patterson 11, Ross 2, Powell.

Key Stat: I Magic pagano i soli 8 tiri liberi tentati, le 15 palle perse e le sole 4 recuperate.

MVP: Kyle Lowry. Ottima prova del play dei Raptors, capace di chiudere con 24 punti, 8 rimbalzi, 7 assist nonostante un brutto 25% al tiro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy