NBA Playoff inside Gara 2: Wall e Beal impongono il loro gioco sui Raptors

NBA Playoff inside Gara 2: Wall e Beal impongono il loro gioco sui Raptors

Commenta per primo!

Washington Wizards @ Toronto Raptors 117 – 106 (26-31, 60-49, 97-75)

Washington conduce la serie 2-0

I Washington Wizards si dimostrano un osso troppo duro per questi Raptors. La coppia Wall e Beal seppellisce Lowry- DeRozan sotto 54 punti e i lunghi di Washington vincono la sfida a rimbalzo per 45 a 28.

La partita comincia con dei Raptors molto motivati che riescono a piazzare un parziale di 12-2  e guidano il primo quarto vincendolo 31-26, grazie alle penetrazioni di DeRozan e alle triple di Ross. I Wizards sembrano molli in difesa fino alla strigliata di Wittman che li rimette in riga e accende la rimonta che li porta a 5 punti alla fine del primo quarto.

Ma il secondo e terzo quarto sono dei Wizards, togliendo uno sprazzo Raptors che li riporta sotto a inizio della seconda metà della partita. Wall e Beal sono dominanti dai due lati del campo. Wall termina la seconda frazione in doppia doppia (12+ 10 assist) e Beal è già a quota 20 punti. Solo Valanciunas sembra poter reggere l’impatto di Gortat e Nene sotto canestro, ma non è abbastanza dato il nulla che contribuisce Tyler Hansbrough nel quintetto di partenza e il poco che Amir Johnson, pure sempre battagliero, riesce mettere nel gioco. Un parziale di 13-0 nel secondo quarto spacca in due la partita a favore dei Wizards, che chiudono agevolmente la prima metà in vantaggio 60-49 ma un 34-18 nel solo secondo quarto.

All’inizio del terzo quarto una fiammata dei Raptors (12-2), riaccende le speranze dei canadesi, presto bruciate però dalla continuità dei Wizards, tanto che dal 63-61, il minimo distacco tra le squadre nel quarto, si finisce con un 34-14 che dice molto della forza di questi Wizards in confronto ai Raptors, che non stanno mantenendo le promesse di una Regular Season che li ha visti finire appena sopra i Wizards.

Il quarto quarto vede ancora un tentativo di rimonta dei Raptors, con Vasquez che firma la tripla del -10, ma da lì in avanti la squadra della capitale tiene agevolmente botta e finisce con un +11 che non dice la reale differenza vista sul campo. Paul Pierce di esperienza gestisce gli ultimi minuti, mentre per i Raptors Lou Williams mette le ultime triple della speranza. Kyle Lowry siede in panchina buona parte dell’ultimo quarto per un leggero infortunio, ma non dovrebbe essere in discussione per gara tre.

La serie ora ritorna a Washington, dove sembra difficile che i Raptors possano trovare delle armi per contrastare una squadra così solida come i Wizards. Ci vorrà notevole intensità difensiva e un Kyle Lowry appena decente, in grado di contrastare fisicamente e per visione di gioco un Wall finora strabordante. Sotto canestro Valanciunas ha bisogno di aiuto, finora i lunghi dei Wizards hanno dominato nonostante la sua voglia di lottare.

 Washington Wizards: Bradley Beal 28, John Wall 26 (17 ast), Marcin Gortat 16, Otto Porter 15, Paul Pierce 10, Nene 6, Kevin Seraphin 6, Ramon Sessions 5

Toronto Raptors: DeMar DeRozan 20 (7 ast), Lou Williams 20, Jonas Valanciunas 15 (10 rimb), Patrick Patterson 15, A. Johnson 10, Ross 9, Vasquez 7, Lowry 6, James Johnson 5

MVP: John Wall: mostra una versatilità e una solidità da All Star. Segna, difende e passa, è lui il vero trionfatore di questa serie.

Losing Factor: Kyle Lowry è assolutamente insufficiente in queste prime due partite. Se non riesce a fare quello scalino necessario a fornire un contributo qualsiasi, i Raptors non avranno reali possibilità di vincere nemmeno una partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy