NBA Playoffs, Eastern Conf. Finals, Gara 5 – un super Love trascina i Cavs sul 3-2

NBA Playoffs, Eastern Conf. Finals, Gara 5 – un super Love trascina i Cavs sul 3-2

Gara 5 che ha un solo come padrone, come in gara 1 e 2. Cavs trascinati dal trio Love-Irving-James.

Toronto Raptors @ Cleveland Cavaliers 78-116 (19-37, 15-28, 26-35, 18-16)

Gara 5, serie in parità sul 2-2, si torna in Ohio, dove i Cavs tentano di riprendere il comando delle operazioni, mentre i Raptors provano lo sgambetto e di ribaltare il fattore campo.

L’inizio di questa gara 5 sembra un copione già visto nelle prime due gare della serie. Partenza super dei padroni di casa, tanta aggressività e ottima circolazione di palla che permettono ai Cavs subito un allungo notevole. Kevin Love e Kyrie Irving sono scatenati, soprattutto il primo è molto attivo, sia in fatto di punti, che di presenza sotto canestro. Percentuali pessime dal campo per i Raptors che non la mettono praticamente mai, soprattutto con DeRozan e Lowry. Il secondo tempo di questa gara 5 non cambia padrone, con i Cavs in pieno controllo, con un vantaggio sempre superiore ai 20 punti. Love, Irving e James fanno quello che vogliono e non lasciano minima speranza ai canadesi di entrare in partita. Come nelle prime due gare, l’ultimo quarto è puro garbage time, con le panchine in campo e i Cleveland Cavaliers a gestire l’enorme vantaggio guadagnato nella prima parte di gioco.

Ora la serie si trasferisce in Canada, per una gara 6 che può consegnare le Finals alla squadra allenata da Coach Lue o allungare la serie a gara 7, contando sull’orgoglio mostrato in casa dai Raptors.

Raptors: Carroll 5, Patterson 3, Biyombo 7, DeRozan 14, Lowry 13, Ross 3, Joseph 3, Scola 7, Wright 6, Thompson 2, Powell 6, Johnson 0, Valanciunas 9.

Cavaliers: James 23, Love 25, Thompson 9 (10 rimbalzi) , Smith 7, Irving 23, Shumpert 0, Jefferson 11, Dellavedova 0, Frye 7, Williams 0, J.Jones 5, Mozgov 4, D.Jones 2.

Key Stat: Points in the paint. Chi ha visto la partita ad un certo punto si è chiesto se era la replica di gara 1 e 2. La chiave è stata la stessa. Cavs che hanno letteralmente dominato a rimbalzo e dentro l’area hanno segnato come e quando volevano. Il ritorno di Valanciunas è passato quasi inosservato e questo la dice lunga.

MVP – Kevin Love. Partita super dell’ala ex Timberwolves. Molto concentrato e in partita da subito, Love tira con percentuali super dal campo (8 su 10) e si trova a meraviglia con LeBron James. Fondamentale nell’aprire il campo con le sue triple, un Love così può essere la chiave per espugnare Toronto in gara 6.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy