NBA Playoffs, I Turno, Gara 3 – I Big Three incidono anche a Detroit. E’ 3-0 Cavs

NBA Playoffs, I Turno, Gara 3 – I Big Three incidono anche a Detroit. E’ 3-0 Cavs

Grazie ad un’altra ottima prestazione delle tre superstar della squadra, i Cleveland Cavaliers espugnano la “Mo-Town” e si portano in vantaggio per 3-0 nella serie. Ai Pistons non basta la buona prestazione del quintetto base, soprattutto di un positivo (quanto nervoso) Andre Drummond.

Gara-3 è da sempre la cosiddetta “pivotal game” della serie, la partita che può spostare definitivamente l’inerzia del confronto, soprattutto se, come nel caso dei Detroit Pistons, nelle prime due sfide sei uscito sconfitto. La “Motor City” torna ad ospitare una partita di playoffs NBA dopo sette anni di lunga astinenza, obbligatorio è, però, vincere per evitare che i Cleveland Cavaliers si portino in vantaggio per 3-0 ed ipotechino il passaggio del turno. Impresa non facile da compiere ma la truppa di Van Gundy ha dimostrato di avere le carte in regola per mettere in difficoltà i vice-campioni NBA in carica.

L’inizio di partita è molto equilibrato, le squadre si rispondono colpo su colpo e nessuna riesce a piazzare un parziale che possa dare una spallata concreta alla partita. Le storie tese tra le due squadre sono ormai note a tutti (vedi le dichiarazioni di Stanley Johnson su Lebron James o quelle dello stesso Van Gundy sempre riferite al leader dei Cavs). I colpi proibiti, quindi, non mancano, come un contatto abbastanza rude grazie al quale Drummond manda per terra James, il quale accusa un problema al gomito che ne inficerà le percentuali dal campo. La risposta del numero 23 degli ospiti, però, non si fa attendere e, nel finale di secondo quarto, permette ai suoi di stare davanti grazie ad un jumper mandato a segno con soli 0.3 secondi sul cronometro.

Le storie tese tra Drummond e Lebron continuano anche nel secondo tempo, con il centro dei Pistons che, quando può, riserva un trattamento “speciale” all’avversario. Al di là degli scontri fisici, Detroit prova a dare una forte sterzata alla partita ad inizio terzo quarto grazie alla propria difesa, alimentata dalla protezione del ferro del solito Drummond, e dalla presenza a rimbalzo d’attacco di tutto il quintetto di Van Gundy, specialmente, com’è ovvio che sia, del solito numero 0 dei padroni di casa, vero e proprio fattore della gara, nel bene e nel male. Il terzo parziale, però, si chiude con un mini-show di Kyrie Irving, che grazie alle sue note abilità di ball-handling e di finire con un lay-up al ferro, spinge i Cavs in vantaggio all’ultima pausa.

Cleveland allunga anche sul +9 (85-76), con Detroit che sembra non saper rispondere alla fiammata degli avversari ma, all’improvviso, Morris e Harris danno vita ad un contro-parziale di 10-2 che riporta i Pistons sul -1 (87-86) con poco più di metà quarto periodo da giocare. La giocata della partita arriva grazie a Kentavious Caldwell-Pope che piazza una gran schiacciata in transizione, anticipando un tentativo di stoppata di James ed infiammando il pubblico del “Palace”. I Cavs, però, non demordono e con due straordinarie triple, una di J.R. Smith ed una di Irving, piazzano l’allungo decisivo che chiude la contesa.

Cleveland Cavaliers @ Detroit Pistons 101-91 (24-27, 54-53, 79-73)

Cavs: James 20 (13 rimbalzi), Love 20 (12 rimbalzi), Thompson 8 (10 rimbalzi), J.R. Smith 9, Irving 26, Shumpert 6, Jefferson, Frye, Dellavedova 12.

Pistons: Harris 13, Morris 16, Drummond 17, Caldwell-Pope 18, Jackson 13 (12 assist), Tolliver 2, Blake, Baynes 3, Johnson 9.

Key Stat: I Cavs tirano nettamente meglio rispetto ai Pistons da tre punti (41% contro il 26% scarso dei padroni di casa). Fondamentale è anche il differenziale a rimbalzo tra le due squadre: 46-32 carambole in favore della squadra di Lue, di cui ben 12 in attacco.

MVP: Kyrie Irving. Il playmaker, anche se si fa fatica a chiamarlo così visti i soli 4 assist a referto, segna 26 punti, con un positivo 11/20 dal campo ed un 3/6 da oltre l’arco. Sua la tripla dall’angolo destro che chiude i conti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy