NBA Playoffs, I Turno, Gara 4 – Curry si fa male ancora, ma gli Warriors vincono senza problemi

NBA Playoffs, I Turno, Gara 4 – Curry si fa male ancora, ma gli Warriors vincono senza problemi

Uno straordinario terzo periodo consente agli Warriors di battere i Rockets e di portarsi 3-1 nella serie, nonostante l’infortunio di Curry a metà gara.

Commenta per primo!

Golden State Warriors @ Houston Rockets: 121-94 (29-29; 56-56; 97-76)

La partita inizia con gli ospiti che dimostrano di avere evidenti problemi al tiro, che non impediscono però di portare loro avanti di 10 punti a 1 minuto e 47 dalla fine del primo quarto. Problemi al tiro che invece i padroni di casa non hanno, e con un parziale di 12 a 2 concluso con una tripla allo scadere dalla lunga distanza di James Harden (primo canestro dal campo), chiudono la prima frazione di gioco 29 pari. Nel secondo quarto i Rockets continuano a tirare ad altissima percentuale, soprattutto nel pitturato, grazie ad un Dwight Howard in grande spolvero, già in doppia doppia. Steph Curry fatica a trovare la via del canestro, ma gli Warriors rimangono aggrappati alla partita grazie a un grande Iguodala, che con 13 punti e la schiacciata finale chiude l’intervallo ancora in parità, 56-56. Da segnalare l’infortunio alla gamba di Patrick Beverley a 3 minuti dalla fine e di Steph Curry a sirena suonata, accasciatosi a terra causa un brutto movimento innaturale del suo ginocchio destro.

Il terzo quarto incomincia con due brutte notizie per entrambe le squadre: Beverley e Curry vengono dichiarati out per il resto dell’incontro, nonostante quest’ultimo sembrava dovesse rientrare ad inizio periodo. L’assenza di Curry non demoralizza però i campioni in carica, che con Draymond Green e Klay Thompson innescano un parziale di 21-8 che allontana i Rockets, incapaci di mantenere i ritmi devastanti di Golden State, che si affaccia agli ultimi 12 minuti di gioco con un vantaggio di ben 21 punti.
Nell’ultimo quarto succede poco o nulla, perché Golden State riesce ad amministrare il vantaggio, lasciando anche molto spazio alle riserve. Finisce 121-94 per gli Warriors, che ora avranno il match point in casa, probabilmente ancora senza Curry.

Warriors: Thompson 23 (7 triple), Iguodala 22, Green 8 (8 rimbalzi, 6 assist), Barnes 12, Livingston 9 (9 assist), Speights 7, Barbosa 7, Ezeli 3, Rush 3.

Rockets: Howard 19 (15 rimbalzi), Harden 18 (10 assist, 7 palle rubate), Beasley 17, Brewer 10, Terry 9, Ariza 8, Motiejunas 8, Beverley 2, Harrell 2, Capela 1.

Key Stats: Le performances dalla panchina di Iguodala e Livingston, oltre alla precisione dall’arco di Thompson (7-11).

MVP: Draymond Green, autore di 18 punti, 8 rimbalzi e 6 assist. Undici dei suoi diciotto punti sono arrivati ad inizio terzo quarto, nel parziale che ha allontanato i Rockets una volta per tutte.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy