NBA Playoffs, I Turno, Gara 6 — Miami è dura a morire, espugnata Charlotte ed è 3-3

Gli Heat forzano Gara 7 a seguito di un match combattuto.

Miami Heat @ Charlotte Hornets 97-90 (27-24, 59-50, 75-70)

Miami, sull’orlo del baratro, strappa un’importantissima vittoria nella Carolina del Nord forzando Gara 7 con gli Hornets.

Inizio subito frizzante, entrambe le squadre corrono parecchio e rispondono colpo su colpo. Il primo strappo è degli Hornets che guidati dal solito Walker infilano un parziale di 7-0 a metà quarto. Immediata è, però, la risposta degli Heat, che con un contro parziale riportano la situazione in parità in un batter d’occhio, e mettono anche il naso avanti chiudendo il primo periodo sul +3. L’inizio della frazione di gioco successiva segue la falsariga della precedente, il gioco è molto fisico e nessuna delle squadre riesce a prendere in mano le redini del match. Al giro di boa del quarto Miami alza il ritmo offensivo mentre in difesa Whiteside diventa un fattore, e così ne scaturisce un parziale di 15-6 con il quale si porta in doppia cifra di vantaggio. Charlotte riesce a non far scappare del tutto gli avversari e alla fine del primo tempo è ancora a contatto (59-50).

Al rientro dagli spogliatoi, dopo un inizio lento, gli Hornets iniziano a rosicchiare qualche punto agli Heat in una fase caotica della gara. Miami non riesce a fermare degli incontenibili Walker e Jefferson che fanno avvicinare sempre di più Charlotte agli Heat. Tuttavia Miami si difende con le unghie e con i denti, riuscendo a chiudere un difficile terzo quarto avanti di cinque lunghezze. Negli ultimi 12 minuti di gioco, Charlotte prova in tutti i modi a ricucire definitivamente lo svantaggio, ma gli Heat respingono ogni tentativo di aggancio avversario. Dopodiché Miami approfitta di un passaggio a vuoto di Charlotte per portarsi a +9, ma gli Hornets reagiscono subito diminuendo il distacco. Sull’onda dell’entusiasmo Walker porta gli Hornets a -2 quando manca 1:30 alla fine del match, ma negli ultimi 40 secondi sale in cattedra Wade che con 5 punti consecutivi ed una stoppata decisiva su Walker guida gli Heat alla vittoria.

Heat: Deng 21, Johnson 11, Whiteside 12, Wade 23, Dragic 14, Green, Richardson 6, McRoberts 2, Winslow 6, Haslem 2.

Hornets: Williams, Kaminsky 7, Jefferson 18, Lee 2, Walker 37, Lin 8, Batum 6, Zeller 12, Daniels.

Key Stat: Miami ha avuto una percentuale al tiro leggermente migliore di quella degli Hornets (46% dal campo e 50% da 3 per gli Heat a fronte del 42% dal campo e 29% dalla lunga distanza di Charlotte).

MVP: Dwyane Wade ha condotto una gara normale, ma nell’ultimo quarto si è scatenato con 10 punti, dei quali 5 sono arrivati nel momento decisivo del match. Il tabellino finale recita 23 punti conditi da 6 rimbalzi e 4 assist.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy