NBA Playoffs Inside, Finals, Gara 5: Curry guida i Warriors alla vittoria, il titolo ora è a un passo

NBA Playoffs Inside, Finals, Gara 5: Curry guida i Warriors alla vittoria, il titolo ora è a un passo

bet.com

Cleveland Cavaliers @ Golden State Warriors 91-104 (22-22; 50-51; 67-73)

Golden State conduce la serie 3-2

Va in scena alla Oracle Arena la partita, forse, più importante della stagione per i Golden State Warriors e i Cleveland Cavaliers, “pivotal” come la definiscono gli americani. Ad aggiudicarsela sono i campioni della Western Conference, dopo una gara di alta intensità, che ora sono vicinissimi dal riportare il titolo nella baia dopo 40 anni.

Il match si apre con ritmi molto bassi, entrambe le squadre perdono palloni banali e sono poco precise dal campo, tant’è che passano quasi 3 minuti per vedere il primo canestro della gara. Da qui, si infiamma Green che piazza 10 punti consecutivi per i suoi, ma i Cavaliers restano comunque a contatto grazie al solito James e ad un Smith ritrovato. Il duo James-Smith continua a creare pericoli anche nel secondo periodo , e i Cavaliers provano la fuga che viene però frenata da Curry, il quale prende in mano i Warriors e li mantiene in partita con due triple importanti. Golden State, così, prende fiducia, rimette il naso avanti e mantiene, anche se a fatica, il vantaggio fino alla fine del primo tempo. Al rientro dagli spogliatoi i ritmi offensivi tornano ad abbassarsi. Ci sono continui ribaltamenti del punteggio, e nessuna delle due contendenti riesce a cogliere le occasioni per azzannare la gara. Sul finire del quarto, però, i Warriors fanno un timido accenno di allungo, ma Cleveland resta ancora aggrappata alla partita. Nell’ultima frazione di gioco la scena viene presa da James e Curry, che si rispondono colpo su colpo dando vita ad un bel spettacolo nei primi 6 minuti del quarto. Tuttavia, sono i Warriors a prendere la palla al balzo ed a scappare sul +10 a 3 minuti dalla fine grazie ad un Curry formato MVP, ed è qui che i Cavs iniziano a mandare in lunetta Iguodala per non far scappare via del tutto gli avversari. Cleveland, però, non ne ha più nel serbatoio e così Golden State fa sua la partita.

Cavaliers: James 40 (14 rimbalzi e 11 assist), Thompson 19 (10 rimbalzi), Mozgov, Shumpert 10, Dellavedova 5, Smith 14, Jones, Miller 3.

Warriors: Iguodala 14, Barnes 8, Green 16, Thompson 12, Curry 37, Livingston 2, Barbosa 13, Lee 2, Ezeli.

MVP: Stephen Curry. L’MVP della regular season sforna una prestazione da incorniciare nel momento più importante. Per lui il tabellino finale recita 37 punti, 7 rimbalzi e 4 assist che vanno a compensare le 5 palle perse.

Losing Factor: Matthew Dellavedova. Il play australiano non continua il buon momento e chiude con soli 5 punti tirando 2/9 dal campo in 41 minuti di impiego.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy