NBA Playoffs Inside I Turno, Gara 1: Toronto sfiora la rimonta, Washington si prende il fattore campo

NBA Playoffs Inside I Turno, Gara 1: Toronto sfiora la rimonta, Washington si prende il fattore campo

Commenta per primo!
NBA Game Time

Washington Wizards @ Toronto Raptors 93-86 OT (19-23; 46-42; 65-56; 82-82)

Iniziano con una vittoria esterna i Playoff NBA 2015.
Prova di forza per i Washington Wizards che sbancano l’Air Canada Center dopo un tempo supplementare e ribaltano subito il fattore campo della serie. Partono meglio i padroni di casa e chiudono in vantaggio il primo quarto. A partire dal secondo sono poi i capitolini a comandare la partita grazie alla grande prestazione del più esperto in campo, Paul Pierce. Per l’MVP delle Finals 2008 prova solidissima: 20 punti con 7-10 dal campo in 36 minuti. Anche Wall e Beal danno il loro contributo nonostante le cattive percentuali al tiro, incidendo con assist e rimbalzi. Provano l’allungo decisivo gli Wizards nel terzo quarto e arrivano ad addirittura 15 punti di vantaggio, sul 74-59 a 8 minuti dal termine della partita. Ma è proprio ora, quando sembra solo questione di gestione del vantaggio, che si scatenano i Raptors. Ispirati da DeRozan (migliore fra i suoi, con 15 punti, 11 rimbalzi e 6 assist), Williams e soprattutto Vasquez, producono un gran parziale: 23-8, coronato da una tripla del venezuelano a 26 secondi dalla sirena che impatta a quota 82.
All’overtime però, sembra che i Raptors siano rimasti con pochissime energie: faticano in attacco e segnano il loro primo canestro dopo addirittura quattro minuti e mezzo. Pierce, Nene e Porter però nel frattempo hanno scavato il solco e consegnato gara 1 ai ragazzi della capitale.

Wizards: Pierce 20, Nenè 12 (13 rimbalzi), Gortat 8, Beal 16, Wall 10, Gooden 6 (10 rimbalzi), Seraphin 10, Sessions 6, Porter 5, Butler.
Raptors: Ross 6, Hansbrough 4, Valanciunas 6, DeRozan 15 (11 rimbalzi), Lowry 7, Patterson 10, Vasquez 10, Johnson 18, Williams 10.

Key Stats: Washington domina sotto canestro, 61 rimbalzi a 48 il computo finale. Toronto paga anche le basse percentuali dalla lunga distanza: solo 20.7% per una squadra abituata a tirare con oltre il 35% è davvero troppo poco.

MVP: Paul Pierce trascina i suoi con 20 punti, 70% dal campo (3/3 da due e 4/7 da tre) e 4 rimbalzi. L’esperienza dell’ex Celtics è stata fondamentale per la vittoria: “Fa sempre la cosa giusta.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy