NBA Playoffs Inside, I Turno, Gara 3: Rose è tornato, veramente è tornato

NBA Playoffs Inside, I Turno, Gara 3: Rose è tornato, veramente è tornato

http://cdn3.tapcdn.com/

Chicago Bulls @ Milwaukee Bucks 113 – 106 (27-27; 22-26; 25-18; 21-24; 6-6; 12-5)
Chicago conduce la serie 3-0

Sembrava poter durare per sempre, ma l’anticipo di Jimmy Butler cambia il volto al secondo overtime tirando fuori Chicago dalle paludose terre dei Bucks.
Primo quarto caraterizzato da uno strappo dei padroni di casa che, sopratutto grazie ai fast-break points, si portano in vantaggio velocemente, la risposta di Chicago è presto servita riuscendo, nonostante una frazione di gioco non esaltante per Butler, a chiudere in parità.
Secondo quarto falsa riga del primo con Milwaukee scatenata che si porta sul +18 con 4 minuti da giocare (49-31) ma ancora una volta i Bulls non ci stanno e con un parziale di 18-4 tornano in partita chiudendo alla sirena sul punteggio di 49-53.
Esattamente come la prima parte della gara il secondo tempo vede le due squadre in grado di portarsi in vantaggio vedendosi poi recuperate; è nell’ultima frazione di gioco che i Bulls pensano di aver chiuso la partita con ben 10 punti di vantaggio e meno di 3 minuti da giocare… Niente di più sbagliato infatti, in un clima derby (Chicago e Milwaukee distano poco piu di 1 ora di auto ndr) con i tifosi rossi, capitanati da Scottie Pippen, vedono la loro squadra subire la rimonta sotto i colpi di Middleton: 8 i suoi punti in 1:27 tra i quali spiccano un canestro da due punti con 10 secondi sul cronometro e Bucks in vantaggio di uno. Sul ribaltamento di fronte Rose penetra subendo fallo, dei due liberi ne concretizzera solo uno forzando l’over time.
Il primo overtime si apre con un guizzo dei padroni di casa seguito da una dormita generale per i successivi minuti; chiusosi sul 6 pari il primo al secondo tempo addizionale Butler, rubando palla, da il via ad un parziale di 8-0 che di fatto spezza i reni a Kidd e ragazzi regalando la terza vittoria della serie a Windy City.
Rimane una gara in casa per i Bucks che dovranno dare il tutto per tutto per evitare lo swipe o scrivere la storia: nessuna franchigia, nella vita dell’NBA, ha mai rimontato un 3-0

Bulls:
Dunleavy 12, Gasol 17 (14 rimbalzi), Noah 2 (12 rimbalzi), Butler 24, Rose 34 (8 assist), Snell 16, Brooks 2, Gibson 6 (10 rimbalzi), Hinrich 0.

Bucks:
Antetokounmpo 25 (12 rimbalzi), Ilyasova 7, Pachulla 2, Middleton 18 (7 assist), Carter-Williams 19 (9 assist), Bayless 1, Mayo 8, Henson 15 (14 rimbalzi), Dudley 11.

Key Stat:
E’ difficile trovare una statistica dominante per una delle due squadre in una gara chiusasi al secondo overtime: probabilmente la maggiore tenacia ed esperienza dei Bulls hanno permesso di tenere duro fino all’ultimo e trovare la possibilita’ di staccare nell’ultimo tempo.

MVP:
Derrick Rose l’abbiamo gia’ detto e ridetto ma sembra tornato: veramente. 48 minuti di gioco e nessun problema fisico riscontrato anzi: 34 punti, 5 rimbalzi e 6 assist conditi da 3 palle rubate ed un 12-23 al tiro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy