NBA Playoffs Inside, I Turno, Gara 4: i Warriors chiudono la serie!

NBA Playoffs Inside, I Turno, Gara 4: i Warriors chiudono la serie!

Commenta per primo!

Golden State Warriors @ New Orleans Pelicans 109-98 (31-24; 67-54; 88-67)

Golden State vince la serie 4-0

bleacherreport.net

Con la sconfitta in gara-3 all’overtime, gara-4 diventa la classica partita da “Win or go home” per i New Orleans Pelicans, i quali vorrebbero vincere almeno una partita per regalare un sorriso ai propri tifosi. Non è di questo avviso Stephen Curry, il quale nel solo primo quarto piazza 14 punti, guidando i suoi Warriors sul +7 a fine primo periodo. Nel secondo, Golden State prende il largo, e, complice un Draymond Green da 20 punti nel primo tempo, chiude la prima frazione di gioco sul +13 (67-54). Il terzo quarto vede i Warriors amministrare sapientemente il vantaggio, che scollinerà anche quota +23 (85-62), che però verrà diminuito da Davis e compagni nel quarto quarto, quando coach Monty Williams invita i suoi ragazzi a giocare con il cuore, non avendo più nulla da perdere. New Orleans arriva anche sul -7 (96-103) a un minuto dalla fine, ma è la tripla di Klay Thompson che chiude definitivamente la partita e serie, quest’ultima che viene vinta in quattro facili partite da Golden State, ad eccezione di quella gara-3 che avrebbe potuto regalare la prima vittoria ai Playoffs per Anthony Davis. Ora per Golden State ci sarà verosimilmente lo scontro con Memphis alle semifinali di conference, quest’ultima avanti 3-0 nella propria serie contro Portland; per New Orleans invece il meritato riposo dopo una stagione lunga e giocata sempre a mille all’ora, con la consapevolezza di aver giocato, a tratti anche molto bene, contro una delle favorite per il titolo NBA.

 

Warriors: Curry 39 (9 assist e 8 rimbalzi), Thompson 25, Green 22 (10 rimbalzi), Iguodala 8, Barnes 6, Barbosa 6, Bogut 2, Ezeli 1

Pelicans: Davis 36 (11 rimbalzi), Gordon 29, Anderson 10, Cunningham 10, Evans 4, Holiday 4, Asik 3, Ajinca 2

Key Stat: L’irreale percentuale del tiro da tre punti di Golden State (54,2%)

MVP: Stephen Curry. Mostruosa prestazione del playmaker dei Warriors, che guida i suoi alla vittoria con una quasi tripla doppia, 39 punti, 9 assist, 8 rimbalzi e 1 palla rubata. MVP, non solo della partita, ma si spera anche di quest’anno

Losing Factor: La brutta prestazione al tiro di Tyreke Evans (2/10), davvero troppo poco per uno del suo talento

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy