NBA Playoffs Inside, I Turno, Gara 4: Paul e Griffin formato MVP, Spurs al tappeto

NBA Playoffs Inside, I Turno, Gara 4: Paul e Griffin formato MVP, Spurs al tappeto

 

Los Angeles Clippers @ San Antonio Spurs 114-105 (25-25, 51-47, 81-76)

Serie in parità 2-2

I Clippers espugnano l’AT&T Center con una grande prova di forza ed impattano la serie sul 2-2.
Il primo quarto è in equilibrio assoluto, Parker e Leonard rispondono a Griffin e Redick e nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo. Nel secondo quarto la storia non cambia, Mills si conferma giocatore da playoffs realizzando due triple e tenendo a galla i suoi, mentre Rivers segna 7 punti consecutivi per la sua squadra. Gli ospiti provano ad allungare ma gli Spurs resistono ai colpi e vanno al riposo sul -4 nonostante un primo tempo tutto fuorchè entusiasmante.

Nella ripresa la sfida è tutta tra Griffin e Duncan: il primo segna i primi 8 punti del secondo tempo dei Clippers, il secondo si sblocca dopo un primo tempo da soli 2 punti mettendone 10 nel giro di 6’34”, ma ciononostante la partita resta ancora in sostanziale parità. Leonard trova il 70-69 ma sei tiri liberi di Paul capovolgono nuovamente la situazione, Rivers è in un’ottima serata e gli ospiti alla penultima sirena sono ancora avanti. Nel quarto quarto ci si aspetta la reazione dei campioni in carica, ma la difesa traballa ed arrivano 10 punti subiti in appena 2’: i ragazzi di Doc Rivers vanno sul 93-80 e sentono il profumo della vittoria.
Leonard e Duncan provano a caricarsi la squadra sulle spalle ma non c’è niente da fare, la difesa sbaglia troppe letture e concede alcuni importanti canestri facili agli avversari. Gli uomini di Pop sono costretti al fallo intenzionale, ma Paul e Crawford dalla linea della carità sono una sentenza.
Finisce 114-105, con gli Spurs che gettano all’aria la possibilità di ipotecare la qualificazione: la serie, oltre ad essere la più affascinante dei Playoffs, ora è più aperta che mai.

Clippers: Barnes 4, Griffin 20 (19 rimbalzi), Jordan 6 (14 rimbalzi), Redick 17, Paul 34, Crawford 15, Davis 2, Rivers 16, Turkoglu 0

Spurs: Leonard 26, Duncan 22 (14 rimbalzi), Splitter 0, Green 0, Parker 18, Diaw 10, Ginobili 10, Mills 14, Bonner 0, Belinelli 3, Joseph 2, Ayres 0, Baynes 0

Key Stat: I Clippers tirano con un buon 53.6% al tiro contro il 44% degli Spurs. San Antonio paga il 6/25 dall’arco ed il 71% dalla lunetta.

MVP: Chris Paul. Dopo una gara-3 da dimenticare, CP3 si rimette subito in carreggiata e realizza una prestazione mostruosa. 34 punti (11/19 al tiro) con 10/10 dalla lunetta, 7 assist, 3 rimbalzi e solo 2 palle perse in 38’ di gioco.

Losing Factor: Green & Splitter. Partono in quintetto e chiudono senza neanche un punto a referto. Il primo termina con un bruttissimo 0/6 (tutti tiri dall’arco) in 28’, il secondo non fa meglio: 0/5 al tiro, 4 rimbalzi e 4 falli in 18’.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy