NBA Playoffs Inside, II Turno Est, Gara 2: No Wall, No Win. Atlanta pareggia la serie

NBA Playoffs Inside, II Turno Est, Gara 2: No Wall, No Win. Atlanta pareggia la serie

Washington Wizards @ Atlanta Hawks 90-106 (20-28, 46-53, 75-80) Serie sull’ 1-1

soaringdownsouth.com
Dopo aver ribaltato il fattore campo in Gara 1, i sorprendenti Washington Wizards provano ad espugnare di nuovo la Philips Arena, ma, a poco meno di un’ora dalla palla a due, arriva una brutta tegola per i Maghi: John Wall non sarà della partita, essendo dolorante al polso, con Ramon Sessions che prenderà il suo posto in quintetto. Frizzante inizio di partita, gli Hawks sfruttano i turnovers avversari per correre in contropiede e si portano avanti, grazie soprattutto alle triple dei lunghi (Millsap e Antic), mentre negli ospiti Bradley Beal prova a sopperire all’assenza del suo “compagno di merende” Wall coadiuvato dal suo pivot Gortat. Al termine della frazione sono ben 11 gli assist dei padroni di casa, solo 3 quelli ospiti. Entra benissimo in partita Otto Porter dalla panchina, con un paio di canestri tiene a galla i suoi, mentre i Falchi ottengono punti dal loro miglior marcatore della post season, Demarre Carroll. Si mette in ritmo anche Paul Pierce, ma Washington ha problemi ad accoppiarsi in transizione, cosa che permette punti facili dei padroni di casa. Wizards che arrivano anche a -3, ma non riescono ad avvicinarsi oltre (notevole il dato sui tiri liberi: solo 4 tentativi per i Maghi, 12 per i Falchi). Dieci punti di Sessions in apertura di frazione portano i Wizards vicinissimi alla parità, ma due pronte repliche di Korver (finora male l’ex Creighton) e il solito Carroll tengono gli ospiti due possessi pieni indietro. Bradley Beal tuttavia, riporta sotto i suoi con un gioco da 3 punti, e il pareggio arriva con una tripla di Porter, su assist dello stesso Beal. Come in Gara 1, gli Wizards conducono un’ottima terza frazione, portandosi a soli 5 punti di distanza con 12 minuti da giocare. Prima Bazemore, poi Horford vanno a canestro, costingendo Coach Wittman a chiamare time out con i suoi sul -9 e prima Sessions, poi Pierce al rientro in campo restituiscono ossigeno agli ospiti. A cinque minuti dal termine però, i padroni di casa riescono a portarsi sul +12 e Gortat commette il sesto fallo della sua partita, terminandola. Pierce e Beal provano a riavvicinare la squadra di Budenholzer, prontamente rispedita sul -10 da una tripla di Korver. Ultimo minuto interminabile non tanto per i time outs, ma perché Korver perde sangue dal naso e ne ha sparso un po’ per tutto il campo. Vincono gli Hawks, la serie in parità si sposta a Washington (prima partita sabato sera ore 23 italiane) con i Maghi che potrebbero aver recuperato il loro playmaker titolare.
wizofwaves.com
TABELLINI Wizards: Sessions 21, Beal 20, Porter e Pierce 15, Gortat 10, Gooden 5, Temple e Nenè 2, Seraphin. Hawks: Carroll 22, Millsap 18 (11 rimbalzi), Horford 18, Korver 12, Bazemore 10, Schroder e Teague 9, Antic 8, Muscala. Key Stat: 22/25 ai liberi per gli Hawks (88%), solo 8/14 per gli WIzards (57%). MVP: Demarre Carroll, miglior marcatore per i suoi con 22 punti (9/16 dal campo), 6 rimbalzi e 4 assist, ha giocato con la consapevolezza di un veterano. Losing Factor: Nenè offre una prestazione poverissima: 0 su 5 dal campo, 2 punti e 4 palle palle perse in 27 minuti, per un plus/minus di -14.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy