NBA Playoffs Inside, II Turno, Gara 1: Chicago comincia col botto, espugnata Cleveland

NBA Playoffs Inside, II Turno, Gara 1: Chicago comincia col botto, espugnata Cleveland

Chicago Bulls @ Cleveland Cavaliers 99-92 (27-15; 49-44; 81-70)

Chicago conduce la serie 1-0

img.bleacherreport.net

Parte meglio Chicago, che è più precisa in attacco rispetto agli avversari e piazza un parziale di 10-2 nei 5 minuti iniziali. Cleveland non riesce a produrre offensivamente ed è molle in difesa, così i Bulls continuano a macinare punti ed a scappare sulla doppia cifra di vantaggio con un Dunleavy autore di 13 punti nel solo primo quarto. Nel secondo quarto i Cavaliers iniziano a carburare nella metà campo offensiva, portandosi sul -6 a poco più di 6 minuti dalla fine del primo tempo. Chicago, allora, prova a reagire aggrappandosi al solo Rose e riesce, così, ad impedire il sorpasso ai padroni di casa andando negli spogliatoi in vantaggio di cinque lunghezze. Al ritorno in campo, Cleveland completa la rimonta portando il risultato in parità, ma Chicago risponde con un parziale di 10-0 che le regala nuovamente un distacco di dieci punti. Da questo momento Cleveland spinge per ricucire lo scarto, ma viene mantenuta a distanza da Gasol che sale in cattedra per i suoi. Nonostante ciò, Cleveland non si arrende e si ravvicina prepotentemente guidata da un incontenibile Irving ad inizio quarto periodo. Chicago, tuttavia, si difende con le unghie e con i denti impedendo ancora una volta il sorpasso agli avversari che ci provano comunque fino alla fine, ma i tiri liberi nei secondi finali sanciscono la vittoria dei Bulls.

Chicago: Dunleavy 14, Gasol 21 (10 rimbalzi), Noah, Butler 20, Rose 25, Gibson 8, Hinrich 6, Brooks 5, Mirotic.

Cleveland: James 19 (15 rimbalzi), Miller 3, Mozgov 9, Shumpert 22, Irving 30, Thompson 4, Marion, Jones, Dellavedova 5.

Key Stat: I Bulls hanno tirato molto bene dalla lunga distanza (56%) rispetto ai Cavaliers (27%).

MVP: Derrick Rose. Sforna un’ottima prova che permette ai Bulls di superare i Cavs. Si prende sulle spalle la squadra nei momenti di difficoltà e chiude con 25 punti, 5 rimbalzi e 5 assist senza commettere troppi errori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy