NBA Recap Inside: Anthony Davis da record, i Cavs passano l’esame Thunder

NBA Recap Inside: Anthony Davis da record, i Cavs passano l’esame Thunder

Il riassunto delle gare della notte NBA.

Commenta per primo!

New Orleans Pelicans @ Detroit Pistons 111-106 (28-25, 55-55, 80-75)

Notte da raccontare ai nipotini per Anthony Davis, che fa registrare il record di franchigia e quello del Palace of Auburn Hills per punti segnati, e diventa il terzo giocatore dal 1983 (dopo Shaq e Webber) a finire una gara con almeno 50 punti e 20 rimbalzi.
La gara è equilibrata, si arriva all’intervallo in perfetta parità a quota 55 e il vantaggio massimo per entrambe le squadre non raggiunge mai la doppia cifra. Ma Davis è inarrestabile per la difesa dei Pistons: da sotto, dalla media, anche da 3 non sbaglia praticamente mai, chiude l’ultimo quarto con 6/7 al tiro e 19 punti e i sogni di Playoffs per Detroit si allontanano sempre di più.

Pelicans (21-33): Davis 59 (20 rimbalzi), Holiday 20, Anderson 6, Asik&Cole 5, Dejean-jones 5, Ajinca 4, Cunningham 4, Douglas 3, Gee, Perkins.
Pistons (27-28): Jackson 34, Drummond 21 (14 rimbalzi), Harris 16, Caldwell-Pope 14, Johnson 6, Baynes 4, Tolliver 3, Hilliard 3, Blake 3, Morris 2.

Key stats: Nonostante un 4/20 da oltre l’arco (2/2 dell’onnipotente Davis), New Orleans tira col 47.7% dal campo, contro il 41.6% degli avversari. Gli ospiti mettono in saccoccia anche un +10 sia nel computo totale dei rimbalzi che in quello dei punti nel pitturato.

MVP: Anthony Davis. 59 punti con 24/34 dal campo e 9/10 ai liberi, 20 rimbalzi, 4 assist e 1 stoppata: inarrestabile.

 

www.sportsnet.ca

Indiana Pacers @ Orlando Magic 105-102 (20-22, 47-47, 80-79)

Vittoria sofferta per i Pacers, che faticano non poco a casa dei Magic e si portano al quinto posto a Est, ad appena una gara di distanza dai Miami Heat.
Il primo tempo di Indiana è costellato di palle perse, che la portano anche al -7 intorno a metà del secondo periodo; sono 17 i palloni regalati agli avversari nel solo primo tempo, chiuso comunque in parità grazie a un’ottima difesa. Nel secondo tempo i Magic provano ripetutamente a prendere il controllo della partita, ma non riescono ad andare oltre agli 8 punti di distacco, con i Pacers aggrappati a George ed Ellis.
Il finale è tirato, Aaron Gordon inchioda in contropiede il -2 Orlando a meno di 50 secondi dalla sirena finale ma, quando nell’ultima azione sul 103-102 Pacers la palla arriva nell’angolo a Oladipo, lui pensa più a subire il fallo che a segnare la tripla, che si spegne direttamente nelle mani dei rimbalzisti avversari.

Pacers (30-25): George 20, Turner 12, Mahinmni 14, Ellis 21, G. Hill 8, Allen 2, Miles 14, J. Hill 13 (10 rimbalzi), Young, S. Hill 1.
Magic (24-30): Fournier 23, Gordon 10 (11 rimbalzi), Vucevic 19 (13 rimbalzi), Oladipo 17, Payton 4, Smith 8, Ilyasova 7, Jennings 12, Hezonja, Watson 2.

Key stats: I Pacers hanno puntato sulla difesa per mettere sotto Orlando, lasciando ai padroni di casa il 41.8% dal campo.

MVP: Monta Ellis. Abbiamo detto di Paul George, ma stavolta diamo il titolo di migliore in campo al piccolo play ex Dallas: 21 punti con 5/7 da 3 per lui, con anche 2 rubate, 3 assist e 4 rimbalzi.

 

www.nbafeeds.com

Utah Jazz @ Portland Trail Blazers 111-115 (25-18, 52-47, 82-80)

Perdono una ghiotta occasione i Jazz nella corsa ai Playoffs dell’Ovest, che vedono al momento i Blazers al settimo posto e Utah ancora fuori dai giochi.
Partono bene i mormoni, portandosi subito avanti anche di 13 punti e chiudendo sul +5 all’intervallo. Nel terzo periodo prende fuoco il solito Damian Lillard, che tra bombe e schiacciate riporta i suoi a contatto. L’ultimo quarto ha l’intensità dei Playoffs, colpo su colpo le due squadre arrivano all’ultimo minuto sul 107 pari; al layup di Lillard risponde Hayward col fade-away da centro area, e a meno di 30 secondi dal termine è ancora parità. È ancora il numero 0 a prendere la linea di fondo e appoggiare il nuovo vantaggio per i suoi, mentre Derrick Favors non riesce a realizzare a distanza ravvicinata. Plumlee è bravo a far carambolare il pallone proprio su Favors guadagnandosi la rimessa laterale e McCollum chiude la gara con un 2/2 dalla lunetta.

Jazz (27-28): Hayward 21, Favors 22, Gobert 7, Hood 18, Neto 4, Mack 16, Johnson 4, Booker 8, Burke 6, Lyles, Ingles 5.
Blazers (29-27): Aminu 2, Vonleh 5, Plumlee 9, McCollum 31, Lillard 30, Crabbe 3, Leonard 3, Henderson 4, Davis 11, Harkless 17.

Key stats: I Blazers sono andati sotto quasi in tutti i reparti statistici, ma hanno dominato a rimbalzo. 48-38 il computo totale, con ben 23 carambole offensive.

MVP: Damian Lillard. Il compagno di reparto McCollum ne ha messi 31, ma i 30 di Lillard sono al solito quelli più decisivi. Alla faccia dell’esclusione da ASG e Nazionale.

 

 

Le altre gare della notte:

 

sports.inquirer.net

Cleveland Cavaliers @ Oklahoma City Thunder 115-92 (27-28, 62-53, 95-73)

Cavaliers (40-14): Love 29 (11 rimbalzi), James 25 (11 assist), Smith&Jefferson 15, Thompson 14 (14 rimbalzi), Mozgov 11, Irving 2, Dellavedova 2, Jones 2, Kaun.
Thunder (40-16): Durant 26, Westbrook 20 (11 rimbalzi e 9 assist), Ibaka 12, Adams 9, Payne 6, Kanter 5, Waiters 4, Collison 4, Morrow 4, Foye 2, Singler, McGary.

 

Boston Celtics @ Denver Nuggets 121-101 (35-17, 64-49, 91-78)

Celtics (33-24): Thomas 22 (12 assist), Bradley 20, Turner 17, Sullinger 16 (11 rimbalzi), Crowder 13, Smart 10, Zeller 9, Johnson&Jerebko 6, Mickey 2, Young, Rozier, Hunter.
Nuggets (22-34): Jokic 23 (13 rimbalzi), Mudiay 18, Gallinari 17, Harris 14, Augustin 13, Barton 10, Nurkic 4, Arthur 2, Faried, Miller, Lauvergne.

 

San Antonio Spurs @ Phoenix Suns 118-111 (30-21, 60-50, 88-82)

Spurs (47-9): Parker 22, Mills 21, Aldridge 19 (10 rimbalzi), Butler 12, Green 11, Diaw 9, Simmons 7, West 6, Duncan 6, Anderson 5, McCallum.
Suns (14-42): Len 23 (13 rimbalzi), Teletovic 14, Goodwin 14, Leuer 13, Price 11, Booker 10, Tucker 7, Humphries 7, Pressey 6, Weems 6.

 

Charlotte Hornets @ Brooklyn Nets 104-96 (29-26, 55-48, 86-73)

Hornets (29-26): Walker 28, Jefferson 18, Batum 16, Lin 11, Zeller 10, Williams 9 (12 rimbalzi), Lamb 5, Lee 5, Kaminsky 2, Hansbrough.
Nets (15-41): Johnson 17, Lopez 16 (10 rimbalzi), Young 14, Ellington 13, Brown 12, Sloan 9, Larkin 6, Reed 4, Bogdanovic 3, McCullough 2, Robinson.

 

www.twitter.com

Memphis Grizzlies @ Toronto Raptors 85-98 (20-22, 43-46, 64-74)

Grizzlies (32-23): Randolph 18, Chalmers 17, Carter 16, Stephenson 16, Conley 8, Green 4, Hairston 2, Wright 2, Andersen 1, Barnes 1.
Raptors (36-18): DeRozan 21, Lowry 18, Joseph 14, Patterson 11, Valanciunas 10 (12 rimbalzi), Ross 9, Scola 7, Biyombo 5, Johnson 3.

 

Philadelphia 76ers @ Dallas Mavericks 103-129 (30-28, 54-66, 80-95)

Sixers (8-47): Okafor 31, Canaan 15, Covington 14, Stauskas 8, Thompson 8, McConnell 6, Holmes 6, Noel 4, Grant 4, Smithfield&Marshall 3, Landry 1.
Mavericks (30-27): Matthews 21, Nowitzki 18, Williams 15, Parsons 15, Barea 12, Felton 10, Pachulia 9 (10 rimbalzi), Harris 8, Powell 6, Mejri 4, Villanueva 4, Anderson 4, Evans 3.

 

Los Angeles Lakers @ Chicago Bulls 115-126 (30-31, 58-62, 81-97)

Lakers (11-46): Bryant 22, Randle 22 (12 rimbalzi), Clarkson 20, Russell 15, Bass 13, Williams 11, Hibbert 6, Young 3, Nance 3.
Bulls (29-26): Rose 24, Moore 24, Gasol 21, Portis 17, Dunleavy 17, McDermott 16, Gibson 5, Brooks 2, Snell, Felicio.

 

– di Marco Morandi & Ario Rossi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy