NBA Recap Inside: Barnes salva i Grizzlies, strepitosi Harden, Butler, Martin e Redick

NBA Recap Inside: Barnes salva i Grizzlies, strepitosi Harden, Butler, Martin e Redick

Commenta per primo!

http://image.mlive.com
  Memphis Grizzlies @ Detroit Pistons 93-92 (24-17, 19-30, 24-24, 26-18) Un tiro della disperazione: disperato era Matt Barnes nel prendersi la tripla in corsa da metà campo a pochi secondi dalla fine, e disperati sono usciti i tifosi dei Pistons dal palazzetto dopo che è entrata. Partono bene i Grizzlies, portandosi avanti nel punteggio fin dal primo quarto, ma nella seconda frazione una furiosa rimonta di Detroit capitanata da Drummond fa finire il primo tempo sul +4 per i padroni di casa. A metà della terza frazione i Pistons vanno addirittura sul +13, ma i Grizzlies non ci stanno e nell’ultimo periodo ritornano a contatto. A soli 9 secondi dal termine, sul +2 Detroit, Marcus Morris sbaglia un tiro contestato dal gomito e Ilyasova e Drummond non riescono a ribadire a canestro; la palla finisce nelle mani di Matt Barnes, che parte in palleggio e spara una tripla in terzo tempo dalla linea di metà campo: solo rete, e 1.1 secondi di tempo ai Pistons per poter tornare avanti. Palla ancora a Morris sula rimessa, ma speranze Pistons morte sul primo ferro. Grizzlies (13-10): Je. Green 8, Randolph 21 (16 rimbalzi), Gasol 19 (12 rimbalzi), Allen 4, Conley 11 (8 assist), Ja. Green 3, Chalmers 5, Lee 14, Barnes 8 (11 rimbalzi). Pistons (12-11): Morris 16, Ilyasova 7, Drummond 18 (19 rimbalzi), Caldwell-Pope 9, Jackson 18, Tolliver, Blake 11, Johnson 4, Baynes 6, Hilliard 3. Key stats: Si potrebbe dire che i rimbalzi abbiano fatto la differenza a favore di Memphis (53-43 il conto totale delle carambole), ma in una partita vinta di 1 con tiro da metà campo anche le statistiche lasciano il tempo che trovano… MVP: Con buona pace delle doppie doppie di Gasol e Randolph (40+28 in coppia), l’MVP della gara va a Matt Barnes, che uscendo dalla panchina fa tornare i suoi a casa con la W.   San Antonio Spurs @ Toronto Raptors 94-97 (21-27, 25-26, 16-20, 32-24) La striscia di 4 vittorie consecutive degli Spurs non arriva a 5: Popovich e i suoi tornano infatti sconfitti dalla sfida contro un’ottima Toronto. Anche a causa degli strascichi dell’intossicazione alimentare patita giorni fa da Kawhi Leonard, gli Spurs vanno sotto nel primo periodo e raggiungono anche il +11 nel secondo; all’intervallo sono 7 le lunghezze che separano le due squadre, ma i Raptors viaggiano sempre intorno alla doppia cifra di vantaggio, seppur non dando mai la sensazione di avere la gara in pugno. Ancora a -9 a 5 minuti dal termine, San Antonio rosicchia punti fino ad arrivare a un possesso di distanza durante l’ultimo giro di lancette, ma sul 97-94 Raptors l’errore da sotto di Lowry viene coperto dal rimbalzo offensivo di DeRozan, che chiude i conti a favore dei suoi. Spurs (18-5): Leonard 9, Aldridge 13, Duncan 8, Green 8, Parker 4, West 10, Ginobili 17, Mills 3, Diaw 9, Anderson 5, Simmons 8, Bonner. Raptors (14-9): Ross 6, Scola 16, Biyombo 10, DeRozan 28, Lowry 19 (8 assist), Patterson 10, Joseph 6, Johnson 2. Key stats: Per la prima volta in stagione gli Spurs, al momento la miglior squadra difensiva della lega, hanno concesso più del 50% al tiro agli avversari: addirittura 57.8% per i Raptors, che per la settima volta nella storia delle franchigia hanno vinto tirando non più di 64 volte (37/64 per loro dal campo). MVP: DeMar DeRozan. 28 punti con 10/15 dal campo per il numero 10 dei Raptors, che ha saputo anche approfittare al meglio del minutaggio ridotto di Kawhi.  
https://cdn2.vox-cdn.com
  Los Angeles Lakers @ Minnesota Timberwolves 122-123 OT (32-35, 25-24, 24-25, 33-30, 8-9) Doveva essere la serata del Bryant vs Garnett, si è rivelata essere quella di Kevin Martin. All’inizio del terzo quarto il 24 in maglia gialloviola decide di lasciar giocare i giovani e godersi lo spettacolo dalla panchina: sale dunque in cattedra D’Angelo Russell con un career-high di 23 punti e Julius Randle in doppia doppia da 20+12. La seconda metà del match vede Minnesota non riuscire a prendere il largo, decisivi gli ultimi minuti in cui un D’Angelo Russell strepitoso carica la squadra sulle spalle segnando 9 degli ultimi 11 punti e forzando l’overtime; ultimo possesso per i Timberwolves che non riescono, con Wiggins, a realizzare il tiro della vittoria. Situazione capovolta nel tempo supplementare dove Los Angeles ha la palla della vittoria ma né Hibbert né Russell riescono a segnare regalando la terza vittoria casalinga a Minnie. Pregevole il tentativo dei tifosi, diciottomila circa, di chiedere minutaggio per Kobe negli ultimi istanti di gara: “We want Kobe!” è una frase che sentiremo, nonostante tutto, spesso in questa stagione. Lakers (3-19): Bryant 11, Nance Jr 2, Hibbert 8, Williams 19, Clarkson 14, Russell 23, Young 13, Randle 20 (12 rimbalzi), Huertas 3, Sacre 9. Timberwolves (9-12): Wiggins 19, Garnett 6, Towns 26 (14 rimbalzi), Martin 37, Rubio 5 (12 assist), Bjelica 6, LaVine 4, Dieng 5, Muhammad 15, Prince, Payne. Key Stats: Minnesota cerca molto più i punti nel pitturato chiudendo con un +12 rispetto ai Lakers. MVP: Kevin Martin segna 37 punti con 6-9 da 3 e 17 punti nell’ultimo quarto, regalandosi di fatto l’overtime.   Atlanta Hawks @ Dallas Mavericks 98-95 (22-23, 27-21, 27-28, 22-23) Matthews commenta con: “Era solo una di quelle sere” senza dare grande merito alla difesa di Atlanta, potremmo non essere completamente d’accordo con Wesley. Undici volte con risultato neutro, venti cambi di lead e vantaggio massimo di +6 di Atlanta nei minuti finali: sul 98-95 il tentato buzzer beater di Deron Williams si fermerà sul ferro regalando la meritata vittoria alla squadra della Georgia. Niente da fare per Dallas che trova una doppia doppia con Pachulia e in Matthews 17 punti, ma solo 13 da Dirk Nowitzki; chiuderà la partita con 1/8 da dietro l’arco e nessun punto nell’ultimo quarto, avendone comunque giocato 9 minuti. Cuban registrerà a fine gara una crociata contro i mancati fischi di 3 secondi offensivi, due parole: Mark Cuban. Hawks (14-9): Sefolosha 7, Millsap 20 (11 rimbalzi), Horford 14, Korver 8, Teague 14, Muscala 8, Bazemore 12, Schroder 11, Petterson, Splitter 4. Mavericks (13-10): Matthews 17, Nowitzki 13, Pachulia 11 (17 rimbalzi), Williams 18, Felton 11, Parsons 5, Powell 14, Harris 4, Barea, Evans, Villanueva 2. Key Stats: La difesa di Atlanta che riesce a forzare i Mavericks a tirare col 36%, peggior dato registrato questa stagione. MVP: Paul Millsap conquista la doppia doppia con 20 punti, 11 rimbalzi e 5 assist a fronte di nessuna palla persa.     Altre gare della notte:  
https://cdn0.vox-cdn.com
Los Angeles Clippers @ Milwaukee Bucks 109-95 (25-26, 22-22, 28-20, 34-27) Clippers (13-9): Mbah a Moute 2, Griffin 21 (14 rimbalzi), Jordan 9 (19 rimbalzi), Redick 31, Paul 18 (18 assist), Johnson 7, Crawford 8, Smith 9, Rivers 3, Pierce 1, Stephenson. Bucks (9-14): Antetokounmpo 15, Parker 10, Monroe 16 (10 rimbalzi), Middleton 9, Mayo 14, Carter-Williams 20 (11 assist), Vaughn, O’Bryant III 3, Henson 8. Orlando Magic @ Phoenix Suns 104-107 (24-21, 23-28, 26-35, 31-23) Magic (12-10): Harris 16, Frye 3, Vucevic 21 (11 rimbalzi), Fournier 14, Payton 12 (10 assist), Nicholson 9, Oladipo 14, Smith, Napier 7, Gordon 5, Hezonja 3. Suns (10-13): Tucker 11, Leuer 15, Len 20 (14 rimbalzi), Knight 21, Bledsoe 21, Booker 2, Teletovic 15, Warren 2, Price. New York Knicks @ Utah Jazz 85-106 (11-29, 24-31, 24-22, 26-24) Knicks (10-13): Anthony 12, Porzingis 4, Lopez 4, Afflalo 4, Calderon 9, Thomas 8, Seraphin 2, Galloway 5, Grant 3, Williams 7, Vujacic 10, O’Quinn 9, Amudson 10. Jazz (10-10): Hayward 24, Lyles 6 (10 rimbalzi), Favors 20, Hood 5, Neto 3, Burks 10, Booker 7, Withey 8, Burke 15, Millsap 4, Ingles 4, Johnson.  
http://mytechbits.com
Chicago Bulls @ Boston Celtics 100-105 (24-24, 30-27, 21-24, 25-30) Bulls (11-8): Snell, Gibson 8, Gasol 16 (15 rimbalzi), Butler 36, Rose 12, Hinrich 2, Noah 5, McDermott 11, Mirotic 10, Moore. Celtics (13-9): Crowder 13, Johnson 12, Sullinger 10 (16 rimbalzi), Bradley 10, Thomas 20, Turner 13, Olynyk 15, Young, Lee 12, Jerebko.   Miami Heat @ Charlotte Hornets 81-99 (17-27, 19-29, 18-24, 27-19) Heat (12-8): Green 11, Bosh 7, Whiteside 6, Wade 11, Dragic 5, Johnson 20, Deng 5, Winslow 7, McRoberts, Haslem 1, Richardson 5, Udrih 3. Hornets (13-8): Hairston 6, Williams 18, Zeller 9, Batum 10 (11 assist, 11 rimbalzi), Walker 18, Kaminsky 5, Lin 5, Hawes 5, Lamb 10, Hansbrough 4, Daniels 5, Roberts 2, Harrison 2.   Houston Rockets @ Washington Wizards 109-103 (30-17, 26-30, 26-36, 27-20) Rockets (11-12): Brewer 15, Capela 10, Howard 4, Harden 42 (9 rimbalzi, 7 assist), Beverley 14, Jones 4, Lawson 2, Thornton 9, Motiejunas 2, Terry 7. Wizards (9-11): Porter Jr. 13, Dudley 10, Gortat 18 (13 rimbalzi), Beal 15, Wall 26 (12 assist), Neal 7, Temple 5, Sessions 9, Blair.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy