NBA Recap Inside: Beal trascina Washington, Toronto in casa è imbattibile

NBA Recap Inside: Beal trascina Washington, Toronto in casa è imbattibile

I numeri che hanno contraddistinto la notte NBA

Commenta per primo!

Tre partite in questo turno NBA, Vediamo cos’è successo :

0.
Iniziamo con uno spiacevole numero in casella. È la volta dei Phoenix Suns. La franchigia dell’Arizona perde la sfida all’Air Canada Centre di Toronto. I ragazzi di Jay Triano non riescono a dominare la partita se non per i primi minuti di gioco. A far discutere, non è tanto la sconfitta ma quanto quello 0 in casella rimbalzi offensivi. Prestazione degne di nota sono quelle dell’ex Pistons Monroe (chiude con 10 rimbalzi difensivi) e il #1 Booker segnando 19 punti e subendo anche un infortunio. Toronto Raptors 126-113 Phoenix Suns.

9-1.
Ruolino di marcia impressionante per i Toronto Raptors nel fortino di casa. 9-1 è la statistica delle W/L in casa. Miglior record casalingo in NBA. I canadesi, inoltre, riescono per la decima volta consecutiva a segnare 100 o più punti nei primi tre quarti di gara, come è successo questa notte.

3.
Come il terzo quarto della gara tra Oklahoma City Thunder e Utah Jazz. Quarto decisivo per decretare le sorte della partita a favore dei padroni di casa. A fine primo tempo, Utah comandala gara ma grazie alle prestazione dei Big3 (da aggiungere Steven Adams nda), la squadra di casa riesce ad accorciare le distanze e negli ultimi dodici minuti a portarsi in vantaggio. Significative le prestazioni dei Westbrook e Anthony sia a metà partita che nella seconda parte di gara. Insieme, nei primi 24 minuti riescono a piazzare 3 su 13 da campo e 1 su 9 da tre per poi riprendersi durante il terzo e quarto quarto. Oklahoma City Thunder 100-94 Utah Jazz.

51.
Si riscatta e anche nel migliore dei modi Bradley Beal. Nel rematch di questo lunedì, la guardia in forza ai Washington Wizards piazza il suo career-high con 51 punti a referto personale. Vittoria che da morale alla franchigia della capitale e riesce a far dimenticare la brutta sconfitta rimediata sempre contro Portland. La prestazione del natio di Saint Louis mette in secondo piano quella dell’avversario Damian Lillard, 30 punti per lui a fine gara, conditi da otti rimbalzi e nove assist. Portland Trail Blazers 92-106 Washington Wizards.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy