NBA Recap Inside: Boston corsara a Oklahoma City, continua il periodo nero dei Blazers

NBA Recap Inside: Boston corsara a Oklahoma City, continua il periodo nero dei Blazers

Commenta per primo!

https://cdn0.vox-cdn.com
Utah Jazz @ Atlanta Hawks 97-96 (27-24, 20-28, 27-22, 23-22) Striscia di 3 sconfitte consecutive interrotta per i Jazz, che violano la Philips Arena di Atlanta grazie anche al rientro in campo di Rudy Gobert. I padroni di casa, privi di Jeff Teague a causa di una caviglia dolorante, partono con Schroeder in quintetto in sua vece, il quale chiuderà con 9 assist e 0 palle perse, ma 3/10 al tiro. La partita è equilibrata e nessuna delle due squadre riesce a prendere saldamente in mano le redini del gioco; ci provano Favors e Burks, che con un paio di canestri in fila danno a Utah il +7 a meno di 3 minuti dal termine, ma l’ex Millsap non ci sta e riporta Atlanta a contatto. All’ultimo giro di lancette è ancora Favors a infilare il jumper dalla lunetta che regala due possessi di vantaggio ai suoi; dall’altra parte Horford piazza la bomba del -1 dall’angolo, e all’errore del solito Favors risponde allo scadere quello di Millsap, che manda al bar Gobert ma lascia sul primo ferro un tutto sommato comodo piazzato dal mezzo angolo. Jazz (5-5): Hayward 7, Favors 23 (9 rimbalzi), Gobert 11 (11 rimbalzi), Hood 20, Neto 2, Booker 4, Burke 10, Burks 18, Withey, Ingles 2, Johnson. Hawks (8-4): Bazemore 16, Millsap 28, Horford 16, Korver 11, Schroeder 11 (9 assist), Splitter 2, Mack 7, Sefolosha 5, Holiday, Muscala. Key Stats: I Jazz hanno perso 11 palloni nel solo primo tempo (di cui ben 3 per violazione di 24″), ma hanno saputo tenere le TO a quota 6 nella seconda frazione; il 51.3% dal campo di Utah ha fatto il resto. MVP: Derrick Favors. 23 punti e 9 rimbalzi per il lungo dei mormoni, che s’è preso la squadra sulle spalle in una giornata storta di Hayward (7 con 3/9 dal campo per lui).
http://i.cdn.turner.com
Boston Celtics @ OKC Thunder 100-85 (24-24, 21-28, 27-22, 28-11) Marcus Smart dimostra di amare la sfida contro Oklahoma City, dove la passata stagione aveva scritto con 25 punti il proprio career high. Career high che, dopo la partita della scorsa notte, sarà aggiornato sempre contro la franchigia di Russell Westbrook. La solita grande partenza della PG da UCLA (17 punti all’intervallo lungo) ed il contributo di Serge Ibaka permettono ai Thunder di partire meglio degli avversari, andando a condurre per 52-45 dopo 24’ di gioco. Boston però, grazie alle giocate dei propri piccoli Smart e Thomas (46 punti combinati) e la tenacia di Sullinger sotto canestro, riescono a tornare in partita per fine 3° periodo, riducendo lo scarto a sole 2 lunghezze. OKC, ancora orfana di Kevin Durant, non ha risposte e gioca un’ultima frazione molto deludente con solo 11 punti a referto, permettendo agli ospiti di scappare e portare a casa il successo che li vede arrivare una gara sopra il 50%. Non basta la solita grande prova della PG di OKC, che sembra non riuscire a sostituire degnamente KD (Morrow e Singler ancora sotto tono) e si prepara al difficile scontro di Memphis in back-to-back stanotte. Celtics (5-4): Sullinger 8 (15 rimbalzi), Smart 26, Crowder 10, Thomas 20, Johnson 7, Turner 2, Bradley 14, Jerebko 2, Lee 4, Olynyk 7. Thunder (6-4): Westbrook 27, Adams 6, Ibaka 16 (10 rimbalzi), Morrow, Roberson 7, Waiters 7, McGary, Payne, Augustin 2, Collison 4, Kanter 8, Singler 8. Key Stats: male, malissimo OKC al tiro dalla lunga distanza senza KD. Questa notte il tabellino dice 6 su 25, prestazione che rende difficile vincere con qualsiasi avversario e ha visto i Thunder realizzare il season low in punti segnati. MVP: Marcus Smart con 26 e 8 assist aggiorna il proprio career high e non si fa impaurire dall’avversario diretto. 3/5 da 3 e oltre il 60% dal campo con un solo turnover sono degni di nota contro uno dei migliori pari-ruolo possibili, e questa prova potrà regalare la fiducia che serve al prodotto di Oklahoma State, protagonista di un periodo non brillante.   Altre gare della notte: New Orleans Pelicans @ New York Knicks 87-95 (27-23, 17-19, 21-26, 22-27) Pelicans (1-9): Davis 36 (11 rimbalzi), Gee 2, Asik, Gordon 11, Holiday 7, Anderson 16, Smith 2, Cunningham 6, Douglas 4, Babbitt 3, Ajinca. Knicks (5-6): Anthony 29 (13 rimbalzi), Porzingis 10, Lopez, Afflalo 4, Calderon 8, Amundson 3, O’Quinn, Galloway 15, Grant 7, Thomas 7, Williams, Vujacic, Seraphin 12.
http://images.syndctn.com.s3-ap-southeast-2.amazonaws.com
Memphis Grizzlies @ Minnesota Timberwolves 114-106 (22-23, 33-26, 26-30, 33-27) Grizzlies (5-6): Allen 8, Randolph 14 (8 rmbalzi), Gasol 16, Green 21, Conley 20, Lee 7, Green 12, Chalmers 16, Barnes. T’Wolves (4-6): Prince 2, Garnett 8, Towns 14 (9 rimbalzi), Wiggins 21, LaVine 25, Miller 8 (8 assist), Bjelica 4, Dieng 8, Martin 8, Muhammad 8. Portland Trail Blazers @ Charlotte Hornets 94-106 (27-35, 18-36, 21-18, 28-17) Blazers (4-7): Aminu 7, Vonleh 9, Plumlee 8 (13 rimbalzi), McCollum 16, Lillard 23 (8 rimbalzi), Harkless 4, Alexander 4, Crabbe 17, Davis 6, Henderson, Connaughton, Frazier. Hornets (5-5): Hairston 2, Williams 7, Jefferson 29, Batum 33, Walker 14, Zeller 1, Lamb 13, Hawes 2, Lin 5, Roberts. Toronto Raptors @ Sacramento Kings 101-107 (23-22, 28-31, 31-26, 19-28) Raptors (7-4): Carroll 17, Scola 3, Valanciunas 4, DeRozan 24, Lowry 22, Biyombo 4, Patterson 9, Joseph 17, Johnson 1, Powell. Kings (4-7): Gay 27, Cousins 36 (10 rimbalzi), Stein, McLemore 8, Rondo 7 (14 assist), Belinelli 7, Casspi 14, Koufos 3, Curry 3, Acy 2.
http://image.mlive.com
Detroit Pistons @ Los Angeles Lakers 85-97 (18-21, 26-27, 22-18, 19-31) Pistons (5-5): Morris 7, Ilyasova 6, Drummond 17 (17 rimbalzi), Caldwell-Pope 10, Jackson 9, Dinwiddie 17, Tolliver 3, Bullock 3, Baynes 9, Johnson 4. Lakers (2-8): Bryant 17 (8 rimbalzi, 9 assist), Randle 8, Hibbert 12, Clarkson 17, Russell 9, World Peace 5, Williams 4, Young 13, Bass 6, Nance 6.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy